19/11/2010

MAXI-CONTROLLO DEL TERRITORIO DEI CARABINIERI DEL GRUPPO DI OSTIA: 9 ARRESTI

Inserito in: Cronaca

Continuano i controlli a largo raggio predisposti dai Carabinieri del Gruppo di Ostia nell’ambito del territorio delle dipendenti Compagnie di Civitavecchia, Ostia, Monterotondo, Bracciano e Roma Cassia. Lo scopo fondamentale è quello di prevenire e reprimere ogni forma di reato contro la persona e il patrimonio, mediante il potenziamento e l’intensificazione dei controlli in prossimità delle aree maggiormente “calde” di tutto il litorale e delle zone più isolate.
A Capena, nella giornata di ieri, sono stati arrestati due cittadini romeni (P.I. 51enne e S.M. 44enne) sorpresi da una pattuglia della locale Stazione Carabinieri all’interno di una cantina sociale in disuso mentre erano intenti ad asportare cavi elettrici per ricavarne
del rame. I due sono stati trattenuti nelle camere di sicurezza e processati, con rito direttissimo, presso il Tribunale di Tivoli. Nelle ore successive, nei pressi della stessa cantina sociale di Capena, sono stati arrestati dai Carabinieri altri due cittadini romeni, pregiudicati e senza fissa dimora (V.M. 32enne e M.A. 24enne), mentre stavano smontando cavi elettrici e tubi per ricavarne del rame. Gli arrestati sono stati processati, con rito direttissimo, presso il Tribunale di Tivoli.
I Carabinieri di Ostia hanno individuato, nel corso della notte, tre romeni pregiudicati (M.M.C. 31enne, N.A.D. 22enne e M.S. 32enne) poiché individuati all’interno di un casolare abbandonato in viale dei Romagnoli, in possesso di oltre 350 chili di rame rubati in un cantiere edile di Acilia. La refurtiva, del valore di circa 4.000 euro, è stata interamente recuperata e restituita al legittimo proprietario, mentre i tre arrestati sono stati processati, con rito direttissimo, presso la Sezione distaccata del Tribunale di Ostia.
A Fonte Nuova, nel primo pomeriggio di ieri, i Carabinieri di Mentana hanno arrestato un ragazzo minorenne in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere. Il giovane ha violato una misura restrittiva cui era stato sottoposto e il Tribunale per i
Minorenni ne ha disposto l’arresto e l’accompagnamento in carcere. Nel contesto di un servizio finalizzato al contrasto dell’immigrazione clandestina, i Carabinieri di Monterotondo, nel pomeriggio di ieri, hanno arrestato S.E. 22enne albanese, in quanto a seguito di controllo è risultato non ottemperante al decreto di espulsione emesso nei suoi confronti. L’arrestato sarà processato presso il Tribunale di Tivoli, con rito direttissimo.
A Monterotondo, i Carabinieri della locale Stazione hanno proceduto all’arresto di due minorenni per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. I due ragazzi, di 16 e 17 anni, residenti a Mentana, stazionavano nei pressi di un pub e, alla vista della pattuglia di militari, uno di loro  si è allontanato di corsa, mentre l’altro è rimasto sul posto. Bloccati entrambi dai Carabinieri, uno dei due è stato scoperto con circa 100 g di marijuana ed un bilancino elettronico. Le immediate perquisizioni scattate nelle rispettive abitazioni hanno consentito di scoprire altre dosi di sostanze stupefacenti e materiale utile al confezionamento delle dosi. Per i due giovani il magistrato del Tribunale per i Minorenni ha disposto gli arresti domiciliari.
 
Autore: Lorenzo Nicolini
Commenta l'articolo
Username
Email
Web
Voto (1) (10)
Commento
Codice Sicurezza
Digitare Codice Sicurezza
  Invia

I VOSTRI COMMENTI

Seguici su Facebook
© Copyright OstiaTV S.r.l. Ostia TV News iscr. trib. di Roma n° 197/2010 - direttore responsabile: Silvia Tocci