07/01/2014

L'importanza di bere l'acqua

Inserito in: Benessere
Al nostro organismo è necessaria l’introduzione di due litri d'acqua al giorno, poiché è questa la quantità che viene eliminata quotidianamente attraverso la pelle, i polmoni, la vescica e l'intestino.

L'acqua è il mezzo attraverso il quale si svolgono le preziose reazioni metaboliche del nostro organismo. Interviene nei processsi digestivi, nel mantenimento della temperatura del corpo, nella regolazione della pressione osmotica e nel trasporto delle sostanze nutritive.  L'individuo è in equilibrio idrico quando l'acqua introdotta nell'organismo equivale a quella eliminata (urine, sudore, respirazione e traspirazione): nell'organismo umano adulto è presente in una quantità pari al 60% del peso corporeo, mentre alla nascita raggiunge circa il 75%.


Bere abbondantemente aiuta a mantenere la pelle ben idratata, giovane ed elastica, soprattutto nei mesi estivi, quando l'esposizione prolungata ai raggi del sole comporta una maggior perdita d'acqua, rendendola più secca. La pelle nfatti è la parte del corpo dove l'acqua è presente in maggior quantità specialmente negli strati più profondi che sono costituiti dal 70% da acqua.


La giusta quantità d'acqua aiuta il cervello a controllare correttamente i meccanismi di termoregolazione del nostro corpo. La mancanza d’acqua da origine a scompensi come: crampi, stipsi, sensazione di spossatezza e mancamenti nei casi di disidratazione più gravi.   La presenza dell'acqua è fondamentale nel sangue, non solo perché è il principale elemento del plasma (la componente liquida del sangue), ma anche perché assolve all'importantissima funzione di regolare il volume del sangue e la sua fluidità. Poiché l’acqua è il costituente corporeo più importante, l’organismo non può farne a meno per più di tre giorni. La quantità di fluidi nell’organismo è regolata dalla pelle e dai reni: la traspirazione mantiene la temperatura interna costante a 37 gradi centigradi, l'acqua aiuta i reni a filtrare le sostanze tossiche e i prodotti di scarto del metabolismo, presenti nel sangue, eliminandoli attraverso le urine.  Quindi bisogna imparare a idratarsi regolarmente durante la giornata, anche quando si crede di non avere sete. Inoltre l'acqua è determinante anche per il controllo del peso corporeo; persone che bevono la giusta quantità d'acqua sono meno esposte al ristagno di tossine, soffrono meno di ritenzione idrica. Bere tanto invece è un ottimo aiuto per tutti coloro che desiderano perdere peso in eccesso e agevolare il rassodamento dei tessuti. Buona reidratazione a tutti!

 
Autore: Lorella De Luca
Commenta l'articolo
Username
Email
Web
Voto (1) (10)
Commento
Codice Sicurezza
Digitare Codice Sicurezza
  Invia

I VOSTRI COMMENTI
© Copyright OstiaTV S.r.l. Ostia TV News iscr. trib. di Roma n° 197/2010 - direttore responsabile: Silvia Tocci