08/11/2010

CONTROLLI NEL WEEK END DEI CARABINIERI. ARRESTATI 6 PREGIUDICATI

Inserito in: Cronaca

Nell’ambito dei controlli volti a contrastare il i reati in genere, del fine settimana ed intensificare la vigilanza del territorio, i Carabinieri di Ostia hanno arrestato 6 pregiudicati. Il primo a finire in manette è stato K.K., ucraino di 46 anni, notato dai militari mentre girovagava tra le auto in sosta sul lungomare Paolo Toscanelli. Dai controlli, è emerso che sul suo conto pendeva un mandato di cattura emesso dal Tribunale di Treviso perché colpevole di aver fatto uso di atti falsi in quella stessa provincia nell’anno 2009, motivo per cui è stato associato nel carcere di Rebibbia, dove sconterà la pena residua di 3 mesi di reclusione. I Carabinieri della Stazione di Ostia hanno arrestato F.A., 26enne senegalese che durante un controllo, in via Orazio dello Sbirro, è emerso che sul suo conto pendeva un ordine di carcerazione emesso dal Tribunale di Roma perché riconosciuto colpevole di reati inerenti alla disciplina del diritto d’autore commessi nel 2008 a Roma. Anche per lui si sono aperte le porte del carcere di Rebibbia, dove sconterà la pena residua di 7 mesi e 28 giorni di reclusione. Più tardi i Carabinieri della Stazione di Casal Palocco hanno stretto le manette ai polsi di L.L., 47enne, romano, già arrestato qualche mese fa a seguito di un furto in un esercizio commerciale, gli era stato imposto l’obbligo della firma presso la Stazione dei Carabinieri di Ostia ma, con manifesta prepotenza, incurante di ciò, aveva continuato a delinquere. Per questo motivo è intervenuta la Corte di Appello di Roma che con un ordine di cattura ha sostituito il beneficio della firma con la custodia nel carcere romano di Regina Coeli.

I carabinieri della Stazione di Vitinia invece hanno arrestato due cittadini moldavi, G.G.D. 41enne, e P.S. 20enne, entrambi senza una fissa dimora poiché, a seguito di un normale controllo sono risultati clandestini sul territorio italiano. I due sono stati arrestati in flagranza per aver violato la legge sull’immigrazione; trattenuti nella camere di sicurezza, saranno giudicati dal Tribunale di Roma.

Per lo stesso reato è stato infine arrestato da una pattuglia del Nucleo Radiomobile di Ostia L.A., 39enne marocchino, già noto alle forze dell’ordine. L’uomo è stato trovato in prossimità della stazione Lido Centro sprovvisto di documenti. Solo con i riscontri dattiloscopici è stato possibile risalire all’effettiva identità del predetto che è risultato poi essere clandestino sul territorio italiano. L’uomo è strato arrestato e trattenuto nelle camere di sicurezza in attesa del processo che si celebrerà nelle aule del Tribunale di Roma.

 
Autore: Lorenzo Nicolini
Commenta l'articolo
Username
Email
Web
Voto (1) (10)
Commento
Codice Sicurezza
Digitare Codice Sicurezza
  Invia

I VOSTRI COMMENTI

Seguici su Facebook
© Copyright OstiaTV S.r.l. Ostia TV News iscr. trib. di Roma n° 197/2010 - direttore responsabile: Silvia Tocci