10/02/2021

Soccorso un giovane esemplare di tartaruga marina a Fregene

Inserito in: Animali & co.
L'esemplare della specie Caretta Caretta è stato trasferito e consegnato dai militari della Guardia Costiera alle cure del Centro di Primo Soccorso Trust Onlus Zoomarine di Pomezia a Torvajanica

Fregene - Nella mattinata di oggi 10 febbraio 2021, a seguito di segnalazione di un pescatore professionale alla Sala Operativa della Capitaneria di Porto di Roma, è stato ritrovato nel tratto di spiaggia lungo il litorale di Fregene nel Comune di Fiumicino, un giovane esemplare di tartaruga marina della specie Caretta Caretta, di 40 cm di lunghezza, privo di pinna e con la lenza ancora in bocca.

La tartaruga è stata prontamente soccorsa dai militari dell’Ufficio Locale Marittimo di Fregene che hanno interessato “Tartalazio” - la Rete regionale del Lazio per il recupero, soccorso, affidamento e gestione delle tartarughe marine ai sensi delle linee guida del Ministero dell’Ambiente.

Quest’ultima ha attivato il pronto intervento di soccorso delle tartarughe marine, il giovane esemplare in circa un’ora è stato trasferito e consegnato ad opera dei militari della Guardia Costiera alle cure del Centro di Primo Soccorso Trust Onlus Zoomarine di Pomezia, in località Torvajanica.

Il personale del Compartimento Marittimo di Roma, sotto il più ampio coordinamento della Direzione Marittima di Civitavecchia, opera costantemente in mare, nella tutela delle specie protette e non, quali, tartarughe, cetacei e squali, a rischio di estinzione e rimane sempre in prima linea a fornire al dicastero dell'Ambiente e agli enti di ricerca, tutte le informazioni utili per approfondire gli studi in materia.

Si ringrazia il solerte cittadino che chiamando la Guardia Costiera ha permesso il rapido intervento e soccorso della tartaruga.
 
Autore: redazione
Commenta l'articolo
Username
Email
Web
Voto (1) (10)
Commento
Codice Sicurezza
Digitare Codice Sicurezza
  Invia

I VOSTRI COMMENTI
© Copyright OstiaTV S.r.l. Ostia TV News iscr. trib. di Roma n° 197/2010 - direttore responsabile: Silvia Tocci