17/03/2014

Fiumicino, Montino: “Villa Guglielmi sarà il centro culturale della città”

Inserito in: Teatro
Nel corso della serata conclusiva degli spettacoli organizzati dall’associazione Sulle ali del teatro alla scuola Porto Romano il sindaco ha annunciato anche l’intenzione di realizzare un auditorium nella ex sede dell’Enel di via del Faro

Fiumicino – Un centro culturale a Villa Guglielmi, a Fiumicino. E un auditorium nella ex sede dell’Enel di via del Faro. Venerdì 14 marzo si è svolta la serata conclusiva della kermesse teatrale - cinque matinée di spettacoli teatrali per i ragazzi delle scuole del territorio - promossa dall'istituto Porto romano di Fiumicino e interpretata dalla compagnia "Sulle ali del teatro" con la commedia ‘Vizi e virtù’ per rilanciare la cultura in una città nella quale da tempo non c'è più un teatro. La rappresentazione era riservata alle istituzioni locali. Pronta è stata la risposta del sindaco di Fiumicino, Esterino Montino, presente all’evento. Dopo un primo apprezzamento al preside Francesco Commodo ed al regista Mario Canale, ha speso alcune parole in merito allo sviluppo sul territorio di iniziative e luoghi adibiti alla cultura, dichiarando: "A breve Villa Guglielmi diventerà un luogo di cultura. Rimarrà la biblioteca ma la parte restante, oggi occupata dagli uffici, sarà svuotata e sarà adibita ad attività culturali. In più mi auguro che riusciremo a farci dare dal comune di Roma alcuni restauri a beni architettonici e archeologici, che hanno nei magazzini del Campidoglio, e che sono invece del comune di Fiumicino. Questi beni devono ritornare nel nostro territorio e villa Guglielmi è sicuramente il luogo più idoneo ad ospitarli".
 

In seconda battuta, sulla situazione della mancanza di un teatro, il sindaco ha aggiunto: "Il mio pensiero va alla costruzione di un teatro, di un auditorium, nella vecchia centrale dell'Enel di via del Faro, vicina  a Villa Guglielmi. Bene, quell'edificio - ha proseguito Montino - può essere utilizzato e diventare il centro culturale della città di Fiumicino. Questa idea si scontra però con le pretese dell'Enel la quale reputa che quel fabbricato valga tre milioni e mezzo di euro; una stima che secondo me è fuori scala ed anzi, tenuto conto parliamo di un servizio pubblico, sarebbe il caso di abbassare le pretese e di fare una vera discussione cercando di venirsi incontro. Questa può essere veramente l'occasione di fare qualcosa di importante e strutturale finalizzato a dare uno spazio culturale e servizi adeguati ai cittadini del territorio" - ha concluso.

 
Autore: Maria Grazia Stella
Commenta l'articolo
Username
Email
Web
Voto (1) (10)
Commento
Codice Sicurezza
Digitare Codice Sicurezza
  Invia


I VOSTRI COMMENTI
© Copyright OstiaTV S.r.l. Ostia TV News iscr. trib. di Roma n° 197/2010 - direttore responsabile: Silvia Tocci