08/03/2010

CTF NAUTILUS CALI BATTUTO IL CIVITAVECCHIA 3 A 1

Inserito in: Sport

Archiviata la battuta d'arresto di settimana scorsa con la Roma7, la CTF Nautilus Cali torna immediatamente a far bottino pieno nel campionato di Serie B2, liquidando nel giro di quattro set la Comal MCP. Per la formazione di Ostia, di fatto, è stato anche sfatato un bel tabù, considerando che dinanzi alle civitavecchiesi avevano perso sia nel match di andata subendo una rimonta incredibile in vantaggio di due set, che nella recente fase interregionale della Coppa Italia.Nel sestetto di partenza conferma per Filomena Di Manno come seconda schiacciatrice, con Vera Sangiorgio regolarmente in campo nel ruolo di opposto nonostante la contrattura alla schiena che l'ha tenuta in dubbio fino a venerdì. Le padrone di casa riescono a prendere in mano la contesa e conquistarsi un rassicurante margine di vantaggio che amministrano fino al termine, blindando in corsa anche la seconda linea con l'ingresso per la rotazione dietro di Peleggi per Di Manno. Nel secondo set, il desiderio di rivalsa della Comal, agevolato anche da qualche cambio tattico nello schieramento, mette in difficoltà la CTF Nautilus Cali, incapace di scardinare con regolarità la difesa avversaria. Il problema maggiore si è rivelato l'improvvisa improduttività dell'attacco, con scambi troppo lunghi e solo con gli straordinari conclusi a proprio favore. Sul risultato di parità la gara diventa ancor più una partita a scacchi fra i due coach, che cambiano fisionomia e atteggiamento alle proprie squadre. Le lidensi però hanno il merito di partire subito col piede giusto, memori di quanto fatto di buono nel primo set, impedendo alle rivali di rientrare a contatto nel punteggio, registrando la vittoria nella terza e quarta frazione di gioco. La nota stonata, a parte il secondo set, è stata ancora una volta qualche fase di rilassamento psicologico. Eloquente quanto accaduto ad esempio nel quarto set quando le gialloblu chiudevano 16-10 al secondo time-out tecnico e al rientro in campo accusavano un break di quattro punti in due minuti a causa di una battuta sbagliata e tre errori consecutivi in ricezione. "Quello che volevo era vedere una squadra diversa dalla sconfitta dell'altra settimana - spiega coach Piazzolla - Conosciamo bene le nostre potenzialità ma sappiamo anche che la discontinuità di concentrazione riesce a condizionarci troppo. In campo siamo andate bene, ci siamo ritrovate spesso in vantaggio - sottolinea - anche se abbiamo affrontato i soliti evitabili cali di tensione".

CTF NAUTILUS CALI-COMAL MCP CIVITAVECCHIA   3-1 (25-21, 21-25, 25-17, 25-21) CTF NAUTILUS CALI: 6 Sangiorgio V. (o) - 3 Neves Gomes L.E. (p) - 2 Riparbelli C. (m) - 13 Di Manno F. (m) - 8 Salustri C. (c) - 7 Culeddu C. (c) - 5 Cimini L. - 9 Peleggi F. - 15 Sorella R. - 10 Bonardi D. Libero: 6 La Marte F. Allenatore: Cristina Piazzolla

 
Autore: Lorenzo Nicolini
Commenta l'articolo
Username
Email
Web
Voto (1) (10)
Commento
Codice Sicurezza
Digitare Codice Sicurezza
  Invia

I VOSTRI COMMENTI

Seguici su Facebook
© Copyright OstiaTV S.r.l. Ostia TV News iscr. trib. di Roma n° 197/2010 - direttore responsabile: Silvia Tocci