17/09/2012

Aranova, Vona: “Sì al mercato, ma gestito dagli operatori locali”

Inserito in: Commercio
“D’accordo sul trasloco da Testa di Lepre alla nostra località, come è al vaglio della commissione attività produttive, ma senza più commettere errori”

Mercato

Aranova - “Il trasloco? Ben venga, ma attenzione a non scivolare nuovamente sulle bucce di banana”, dichiara Alessandra Vona, consigliere Pd del comune di Fiumicino. “Già in passato l’amministrazione comunale si è infilata in un vicolo cieco infischiandosene dei consigli di cittadini e del Comitato di zona di Aranova, che da anni propone un mercato nella località”, prosegue Vona.

 

 

 

“Oggi, di fronte a un fallimento bello e buono si tenta di correre ai ripari e trasferire il mercato di Testa di Lepre. Fare marcia indietro va bene, ma stavolta bisogna fare attenzione”, commenta in merito all’ ipotesi al vaglio della commissione attività produttive.

 

 

“Il problema non è solo la localizzazione del mercato, anche se l’ipotesi più percorribile rimane quella indicata dal Comitato di zona anni fa, ossia la collocazione presso il parcheggio della scuola elementare, luogo strategico che permetterebbe un flusso maggiore. Il problema è dare nuova linfa a un mercato con pochi banchi, incentivando i prodotti zero chilometri con nuovi stand di vendita diretta gestiti direttamente dai produttori e dai pescatori di Fiumicino”, prosegue Vona.

 

 

 

L’esponente democratica spiega che con una semplice operazione di restyling si riuscirebbe a dare una opportunità economica alle eccellenze del nostro territorio e offrire ai cittadini prodotti sani e competitivi dal punto di vista economico. I prodotti da proporre sono frutta e verdura, pesce, carne, latticini, tutti di provenienza del comune di Fiumicino.

 
Autore: Maria Grazia Stella
Commenta l'articolo
Username
Email
Web
Voto (1) (10)
Commento
Codice Sicurezza
Digitare Codice Sicurezza
  Invia


I VOSTRI COMMENTI
Seguici su Facebook
© Copyright OstiaTV S.r.l. Ostia TV News iscr. trib. di Roma n° 197/2010 - direttore responsabile: Silvia Tocci