09/06/2020

Tragedia all’Infernetto: 14enne travolto e ucciso sulle strisce in via Cilea

Inserito in: Cronaca
Il dramma nella serata di lunedì quando Mattia Roperto è stato investito da un 22enne alla guida di un’auto all’altezza della scuola. Il guidatore è risultato positivo al drug-test

Infernetto – Tragedia all’Infernetto dove un ragazzo di 14 anni è morto dopo essere stato travolto e ucciso da un’auto in via Cilea, all’altezza della scuola.

Mattia Roperto, questo il nome del giovanissimo, era andato a cena con i compagni di classe per festeggiare la fine dell’anno scolastico. Erano all’incirca le dieci della sera di lunedì 8 giugno quando il 14enne è stato investito da un’auto condotta da un 22enne mentre stava attraversando sulle strisce pedonali.

Secondo una prima ricostruzione, sembra che  Mattia, a seguito dell’urto, sia stato sbalzato per una quindicina di metri rivelatisi purtroppo fatali. L’automobilista, dopo l’incidente, si sarebbe fermato una trentina di metri più avanti ma per il ragazzo non c’era purtroppo più nulla da fare.

Sul posto sono intervenuti gli agenti del X Gruppo Mare della Polizia locale per effettuare i rilievi utili a ricostruire la dinamica del sinistro ed i sanitari del 118 che non hanno potuto far altro che constatare il decesso della vittima. Il 22enne, risultato positivo al drug-test, è stato indagato per omicidio stradale.
 
Autore: Maria Grazia Stella
Commenta l'articolo
Username
Email
Web
Voto (1) (10)
Commento
Codice Sicurezza
Digitare Codice Sicurezza
  Invia

Commento di Fabrizio


Purtroppo l'ennesima tragedia, un copia ed incolla come tante altre... dire che nel X° Municipio non c'è un efficace contrasto all'alta velocità, anche utilizzando mezzi tecnologici di rilevazione istantanea di velocità, comincia a diventare un argomento ridondante e noioso e parimenti dire che il guidatore medio non ha consapevolezza che guidare in città, ad una velocità superiore ai 50 Km/h ( 14 Metri al secondo!) è pericoloso. Invito tutta la stampa locale, a dare meno spazio ai quei politicherelli che ogni tanto strillano il nulla per un pugno di voti, assegnando questo spazio ad argomenti inerenti la sicurezza stradale mettendo in risalto quello poi sembrerebbe essere una triste verità che l'automobilista che corre, che parla al cellulare, che sorpassa, si infila o scavalca file disordinate di auto, di taglio di sguincio o contromano... ha una buona possibilità di farla franca. Abbiamo raggiunto un livello secondo me inaccettabile!!!
PS Potete fare un intervista al Comandante della Polizia locale del X° Gruppo Mare chiedendo cosa fanno ed in che modo contrastano questo tipo di violazioni al C.d.S. ? Grazie

9/6/2020 22:45
I VOSTRI COMMENTI

Seguici su Facebook
© Copyright OstiaTV S.r.l. Ostia TV News iscr. trib. di Roma n° 197/2010 - direttore responsabile: Silvia Tocci