07/11/2020

Spaccio, furto, atti persecutori: due arresti e tre denunce a Ostia nelle ultime ore

Inserito in: Cronaca
Nel corso dei controlli dei carabinieri sono state effettuate anche numerose verifiche in molti esercizi commerciali del litorale e servizi per l’attuazione delle misure contenitive dell’emergenza epidemiologica: elevate sanzioni per 6000 euro

Ostia – Proseguono senza sosta i molteplici servizi di controllo su tutto il territorio di competenza da parte dei Carabinieri di Ostia che, con la collaborazione dei militari specializzati dei Nuclei Ispettorato del Lavoro, Carabinieri Cinofili di Santa Maria di Galeria, del personale dell’8° Reggimento Carabinieri “Lazio” e di un velivolo del Raggruppamento Aeromobili Carabinieri di Pratica di Mare, hanno attuato un vasto dispositivo di controllo che ha consentito l’arresto di due persone e la denuncia di altre tre.

Numerose sono state anche le verifiche eseguite in molti esercizi commerciali della zona e i controlli per l’attuazione delle recenti misure contenitive dell’attuale emergenza epidemiologica.

Una donna 51 con precedenti penali è stata arrestata ad Ostia, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. I Carabinieri avevano un fondato sospetto sulla donna, residente in una palazzina di piazza Gasparri, ed hanno così fatto scattare una perquisizione nella sua abitazione. L’attività d’indagine ha consentito di sequestrare oltre 60 grammi di cocaina, già suddivisa in 12 involucri, nonché tutto materiale per il confezionamento e la pesa dello stupefacente. La pusher è stata posta agli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida.

Ancora i Carabinieri di Ostia hanno arrestato, nel corso di un controllo, un 30enne cittadino Georgiano, gravato da un Mandato di Arresto Europeo. I militari hanno fermato l’uomo mentre transitava a piedi nei pressi della stazione della metropolitana “Lido Centro”; al controllo presso le banche dati è risultato che l’uomo fosse ricercato per un mandato di arresto emesso dalla Francia, per una condanna di 15 anni di reclusione, per reati contro il patrimonio, frode informatica ed accesso abusivo a sistemi informatici. L’arrestato è stato associato alla casa circondariale di Civitavecchia, in attesa di essere estradato.

Di nuovo ad Ostia i Carabinieri hanno identificato e denunciato un 57enne responsabile di “atti persecutori” e “violazione di domicilio”. Nella giornata di ieri l’uomo, già gravato dalla misura del divieto di avvicinamento alla propria ex compagna, si è portato presso l’abitazione della donna e, dopo averne danneggiato la porta d’ingresso ed averla anche aggredita verbalmente, ha colpito con uno schiaffo l’ex marito, presente sul posto ed intervenuto in difesa della donna, dandosi poi alla fuga. Il malfattore è stato prontamente rintracciato dai militari che sono accorsi immediatamente sul luogo e hanno informare dell’accaduto il Magistrato competente.

Sempre ad Ostia, i Carabinieri hanno identificato e denunciato in stato di libertà il responsabile di un furto. Il malfattore, un 43enne romeno pregiudicato per reati contro il patrimonio e già sottoposto alla misura della Sorveglianza Speciale di P.S., si era introdotto all’interno di un’abitazione del lungomare Paolo Toscanelli ad Ostia, impossessandosi di un monopattino elettrico e di vari generi alimentari, senza tuttavia accorgersi della presenza di un sistema di videosorveglianza. La scorsa notte l’uomo ha nuovamente tentato di introdursi nell’appartamento, ma non c’è riuscito e si è dato alla fuga a piedi. I militari che sono intervenuti poco dopo, hanno esaminato i filmati, dove hanno riconosciuto il 43enne e una volta rintracciato lo hanno denunciato per furto in abitazione e violazione degli obblighi inerenti alla sorveglianza speciale.

Infine, nel corso di una mirata perquisizione, i Carabinieri hanno rinvenuto all’interno di un’abitazione di via Ammiraglio del Bono di Ostia 2 pistole, entrambe con matricola abrasa, sulla cui provenienza sono in corso accertamenti. Sono in corso approfonditi accertamenti tecnici da parte del RIS dei Carabinieri di Roma, per verificare l’eventuale loro utilizzo in episodi delittuosi.

Numerose sono state anche le verifiche svolte negli esercizi commerciali del litorale: in alcuni casi sono state rilevate carenze igieniche, mancati controlli in materia alimentare e violazioni inerenti la contrattualizzazione del personale dipendente, complessivamente sono state elevate sanzioni per complessivi 6.000 euro.
 
Autore: Maria Grazia Stella
Commenta l'articolo
Username
Email
Web
Voto (1) (10)
Commento
Codice Sicurezza
Digitare Codice Sicurezza
  Invia

I VOSTRI COMMENTI

Seguici su Facebook
© Copyright OstiaTV S.r.l. Ostia TV News iscr. trib. di Roma n° 197/2010 - direttore responsabile: Silvia Tocci