15/02/2019

Roma-Lido: il M5s chiede la trasformazione della linea ferroviaria nella nuova metropolitana E

Inserito in: Politica
Nel documento si chiede il potenziamento e la trasformazione della tratta ferroviaria in linea metropolitana tramite l’integrazione con la Linea B per la nascita della nuova Linea “E” in servizio Jonio-Cristoforo Colombo

Ostia - Nel consiglio municipale di oggi è stata approvata una importante risoluzione sulla linea ferroviaria Roma-Lido per ribadire come i vari strumenti di programmazione della mobilità attribuiscano a questa direttrice la funzione di linea metropolitana urbana al pari delle altre linee A, B e C, in assoluto contrasto rispetto alla visione di governo fino ad ora attuata che vede la proprietà nella Regione Lazio e la Gestione ad ATAC.

L’atto rappresenta l’espressione politica dell’autonomia amministrativa del Municipio nel chiedere il potenziamento e la trasformazione della linea ferroviaria Roma – Lido in linea metropolitana tramite l’integrazione con la Linea B per la nascita della nuova Linea “E”, in servizio Jonio-Cristoforo Colombo. Affinché non perduri la differenza dei livelli di servizio fruiti dai cittadini del Municipio Roma X, rispetto a quelli residenti nei municipi centrali beneficiari del sistema di mobilità metropolitano comunale, il documento sostiene la necessità dell’acquisizione dell’infrastruttura al patrimonio capitolino.

Il Consiglio afferma inoltre assolutamente necessario che l’apertura del nuovo Stadio della Roma in località Tor di Valle, avvenga solo dopo l’effettivo potenziamento della linea Ferroviaria Roma – Lido, rappresentando questo il presupposto di base per l’accettabilità dell’opera dalle comunità locali come richiesto anche dal Politecnico quando dice che “L’utenza dello stadio e di aree limitrofe dovrà preventivamente essere consapevole e magari convinta - con i fatti - che potrà, se compatibile con i propri spostamenti, giungere e defluire dallo stadio con due alterative ferroviarie a disposizione, delle quali dovrà potersi preliminarmente fidare, in virtù delle loro auspicate efficienza e puntualità”. Alla votazione del documento, comunque approvato, non ha partecipato gran parte dell’opposizione essendo presente in aula al momento dell’importante discussione tutta la maggioranza pentastellata e solo il consigliere De Donno di Laboratorio Civico X.

Così in una nota il gruppo consiliare del Movimento 5 Stelle del Municipio Roma X.
 
Autore: redazione
Commenta l'articolo
Username
Email
Web
Voto (1) (10)
Commento
Codice Sicurezza
Digitare Codice Sicurezza
  Invia


I VOSTRI COMMENTI
Seguici su Facebook
Media Partners
RomaToday
© Copyright OstiaTV S.r.l. Ostia TV News iscr. trib. di Roma n° 197/2010 - direttore responsabile: Silvia Tocci