19/01/2012

Rissa tra consiglieri a Ostia, il video di OstiaTV spopola sul web e le tv nazionali (VIDEO)

Inserito in: Politica

Il calcio sferrato al consigliere Orneli

Ostia 19/01/2012 - Una miriade di telefonate alla redazione, migliaia di commenti sulla rete e centinaia di migliaia di visualizzazioni. Sono i numeri del video pubblicato online da Ostia Tv, che riporta integralmente le immagini della lite, a suon di calci,  avvenuta durante l’occpuazione dell’aula del XIII municipio tra i consiglieri Marchesi Pdl e Orneli Pd.
Un calcio che probabilmente ha soltanto sfiorato il piede di Orneli  ma che ha provocato nel consigliere uno shock tale da farlo urlare a squarciagola ripetutamente. Le urla del consigliere Pd, pupillo di Zingaretti, però non hanno sconvolto tanto i suoi colleghi quanto gli utenti della rete e di Ostia Tv che, tra i commenti più fantasiosi lanciati in rete hanno anche scritto: “Fateci sapere se Orneli è sano e salvo, o se hanno dovuto amputargli il piede alla fine, che qua siamo preoccupati, come scrive paolo armelli”.

Fortunatamente il piede di Orneli sta bene e dunque eliminato il dramma della salute tutti hanno colto il lato tragi-comico della vicenda, in questo caso i commenti si sprecano:  “la triste piaga italiana degli infortuni sul lavoro, farsi male per sfamare la propria famiglia in cambio di un tozzo di pane”; “La violenza è stata assolutamente fuori luogo", commenta invece Santrino71. E ancora: “Mi astengo dall'esprimere un giudizio perche' dall'inquadratura non si vede se ha preso il pallone o meno... Comunque dovrebbero andare in cortile a giocare perche' in casa si possono far male. Di positivo posso dire che sulla scena della resurrezione alla fine mi sono decisamente commosso... Ma non vengono pagati con i soldi dei cittadini questi vero?”. E poi le battute in stile calcistico, visto il clima da stadio, come quella di Frafrafra94 che sccrive: “L'azione è confusa: prima viene trattenuto per un braccio, e poi compie un tackle a gamba tesa sull'avversario. Comunque il fallo ci sta tutto”.

Non solo, il video è stato ripreso dalle maggiori testate nazionali
online e dai tg delle tv nazionali, insomma un vero e proprio caso quello accaduto nel parlamentino di Ostia. E ora c’è chi si chiede se è peggiore l’immagine di Ostia data da questo gesto in aula consiliare o quella data dalle calippo girl. Ancora più avvilente però è il paragone con il comandante Schettino, come a dire anche voi politici siete ‘buoni a nulla’.

GQ.COM, che nel suo pezzo ha scritto: "Insulti calci e morte di un consigliere di Ostia", Dopo l’esemplare richiamo al dovere del comandante De Falco un video dimostra quanto, dal mare al litorale, lo schettinismo sia una regola. Quanto al problema delle spiagge pubbliche di Ostia… ci pensi De Falco”.

E c’è chi chiede disperatamente agli altri utenti di mettere in rete una suoneria per il cellulare costruita con le urla di Orneli e ancora c’è chi ha fatto un rap con lo stessa ‘melodia’… 
Insomma un gesto e una reazione tra Marchesi e Orneli che hanno messo in secondo piano il fine dell’occupazione del Pd, portata avantri giorno e notte col fine di ottenere il ritiro del bando sulle spiagge libere di Ostia, fatto che però al momento il presidente Vizzani nega con decisione all’opposizione del XIII municipio.  Oggi intanto l’aula sarà liberata dal Pd, che si augura di aver fatto breccia nella volontà della giunta Vizzan. Intanto certamente Pd e Pdl hanno fatto breccia nel web.

 
Autore: Silvia Tocci
Commenta l'articolo
Username
Email
Web
Voto (1) (10)
Commento
Codice Sicurezza
Digitare Codice Sicurezza
  Invia

Commento di milco fadda


MINKIAAA!!!!!... questo se gli tiravano uno schiaffo avrebbe urlato:..AIAAAAAA AIAAAAAAA AIAAAAAAAAAA...mi ha decapitato......AIAAAAAAA AIAAAAAAAA AIAAAAAAAAA............

23/1/2012 11:34
Commento di Vero


Caro Bruno,non aguggnio altro al tuo commento in quanto con poche righe hai descritto il pensiero e il senso civile che ogni essere umano dovrebbe avere.grazie

18/2/2012 03:05

I VOSTRI COMMENTI
© Copyright OstiaTV S.r.l. Ostia TV News iscr. trib. di Roma n° 197/2010 - direttore responsabile: Silvia Tocci