30/06/2020

Rapina, furto, spaccio: 4 arresti e una denuncia dei carabinieri di Ostia

Inserito in: Cronaca
Nel corso dei controlli sono state identificate anche 237 persone, controllati 115 veicoli ed elevate diverse contravvenzioni al Codice della Strada

Ostia – In occasione del breve ponte di SS. Pietro e Paolo, sono proseguiti senza sosta i servizi di controllo del territorio dei Carabinieri di Ostia, organizzati anche con l’ausilio dei colleghi dell’8° Reggimento Lazio. Ad esito degli accertamenti sono state arrestate 4 persone ed 1 è stata denunciata in stato di libertà. Identificate anche 237 persone, controllati 115 veicoli ed elevate diverse contravvenzioni al Codice della Strada.

In particolare, i Carabinieri di Ostia hanno arrestato una coppia di extracomunitari per furto aggravato. I due, di 43 e 25 anni entrambi residenti a Nuova Ostia, si trovavano insieme ad un terzo complice all’interno di un noto bar di via delle Baleniere. I malfattori, approfittando della distrazione di uno degli avventori, si sono impossessati di una borsa tentando di darsi alla fuga. Sfortunatamente per loro, sono stati notati e bloccati da un Carabiniere che, libero dal servizio, si trovava all’interno dell’esercizio commerciale. Sono stati arrestati e sottoposti agli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida, mentre il terzo complice, datosi alla fuga, è attivamente ricercato.

A Vitinia, un Carabiniere della locale Stazione, mentre si trovava libero dal servizio all’interno di un supermercato, ha riconosciuto un 42enne polacco, ricercato in quanto colpito da un Mandato di Arresto Europeo emesso dal suo paese di origine per il reato di “rapina aggravata”. Il militare, senza farsi notare, ha allertato il proprio Comando continuando a seguire l’uomo che, all’arrivo della pattuglia è stato isolato dalle altre persone presenti, bloccato e dichiarato in arresto. È stato tradotto presso la casa circondariale di Roma Regina Coeli, in attesa di essere consegnato alle Autorità polacche.

A Ponte Galeria, i Carabinieri hanno arrestato, su disposizione del tribunale di Tempio Pausania, un 52enne condannato in via definitiva per reati inerenti agli stupefacenti. L’uomo è stato rintracciato dai Carabinieri della locale Stazione e associato presso la casa circondariale di Roma Rebibbia, dove trascorrerà i prossimi 4 mesi.

I Carabinieri della Stazione di Fregene sono intervenuti presso un esercizio commerciale dove era stata segnalata la presenza di una persona ubriaca. Giunti sul posto i militari hanno notato un uomo, in evidente stato di alterazione, intento ad inveire contro il titolare del negozio. L’esagitato, alla vista dei militari, assumeva un atteggiamento aggressivo e minaccioso, rifiutandosi di fornire le proprie generalità. I Carabinieri, dopo avere ricondotto alla calma l’uomo, che è stato identificato come un pregiudicato del posto, in atto sottoposto all’obbligo di presentazione in caserma per reati contro il patrimonio, hanno accertato che l’esagitato si era presentato presso l’esercizio commerciale per acquistare degli alcolici ma il titolare, alla luce del suo stato alterato, si era rifiutato di vendergliene, scatenandone le ire. Il malfattore è stato invitato ad allontanarsi ed è stato denunciato in stato di libertà per il suo comportamento.
 
Autore: Maria Grazia Stella
Commenta l'articolo
Username
Email
Web
Voto (1) (10)
Commento
Codice Sicurezza
Digitare Codice Sicurezza
  Invia

I VOSTRI COMMENTI

Seguici su Facebook
© Copyright OstiaTV S.r.l. Ostia TV News iscr. trib. di Roma n° 197/2010 - direttore responsabile: Silvia Tocci