28/09/2011

Pereseguita la ex moglie: arrestato stalker recidivo

Inserito in: Cronaca

OSTIA - I Carabinieri della Compagnia di Ostia hanno arrestato, questa notte, un pregiudicato 44enne del luogo con l’accusa di stalking nei confronti della ex moglie, sua coetanea. Il loro matrimonio, durato circa 20 anni, si interruppe bruscamente un anno e mezzo fa, quando la donna, stanca di subire continue violenze dal marito, decise di lasciarlo. L’uomo non ha mai digerito questa decisione e da quel momento in poi, nel tentativo di riconciliarsi con “l’amata”, ha iniziato a perseguitarla: appostamenti, minacce, telefonate moleste fino ad arrivare, in qualche occasione, a gesti di una violenza tale da da indurre la vittima a ricorrere alle cure ospedaliere. Vista la pericolosità del suo ex, la donna decise di rivolgersi ai Carabinieri. Alle indagini condotte dai militari conseguì, già lo scorso mese di agosto, l’emissione di un provvedimento da parte del Tribunale di Roma con cui si vietava all’uomo di avvicinarsi alla ex moglie. Il problema sembrava fosse ormai risolto: fino a ieri pomeriggio, quando la donna, in preda al panico, è ritornata dai Carabinieri ai quali ha denunciato nuovi casi di stalking da parte del 44enne. Per l’uomo è immediatamente scattata la denuncia a piede libero per aver violato il provvedimento che gli fu imposto dal Giudice. Non pago di ciò, il pregiudicato, uscito dalla caserma, è tornato nei pressi dell’abitazione della ex moglie, in via Marino Fasan a Ostia e, nel tentativo di indurla ad uscire, ha iniziato a colpire con calci e pugni la porta d’ingresso urlando all’impazzata frasi minacciose ed ingiuriose. La vittima, in preda al panico, ha chiamato il “112” e in pochi minuti sul posto è giunta una pattuglia del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Ostia che ha trovato l’uomo ancora in preda all’ira. Quando i militari si sono avvicinati per tentare di calmarlo, lo stalker ha reagito con violenza e, nel tentativo di sottrarsi al controllo, ha prima tentato di colpirli con un seghetto e, successivamente, ha tentato la fuga. Il malfattore è stato arrestato con l’accusa di atti persecutori e resistenza a pubblico ufficiale e questa mattina, sarà giudicato con rito direttissimo.

 
Autore: Valeria Costantini
Commenta l'articolo
Username
Email
Web
Voto (1) (10)
Commento
Codice Sicurezza
Digitare Codice Sicurezza
  Invia


I VOSTRI COMMENTI
© Copyright OstiaTV S.r.l. Ostia TV News iscr. trib. di Roma n° 197/2010 - direttore responsabile: Silvia Tocci