20/01/2016

‘Parco archeologico di Ostia antica: bene la riforma, ma… Le risorse?’

Inserito in: Arte
Sono dieci i musei ed i parchi archeologici che grazie alla riforma dei Beni culturali e ambientali voluta dal ministro Dario Franceschini godranno di piena autonomia per gestire il proprio rilancio. Il Comitato promotore per l'istituzione del sistema archeologico integrato di Fiumicino Ostia antica, pur esprimendo “interesse e soddisfazione”, si chiede anche “se l'area del futuro parco comprenda anche tutti i beni archeologici di Fiumicino con i Porti Imperiali e la Necropoli di Porto e le zone archeologiche più esterne di Maccarese e del X municipio”. Proloco e 'Salviamo Ostia antica': "Soddisfazione: pronte a sostenere eventuali iniziative nel Borgo e nel castello di Giulio II"

Ostia antica - Dal castello di Miramare a Ostia antica, dal Museo Etrusco di Villa Giulia alla Pilotta di Parama: sono in tutto dieci i musei italiani che, grazie alla riforma dei Beni culturali e ambientali voluta dal ministro Dario Franceschini, godranno di piena autonomia per gestire il proprio rilancio.


IL COMITATO – Appresa la decisione del ministro Franceschini, il Comitato promotore per l'istituzione del sistema archeologico integrato di Fiumicino Ostia Antica ha espresso “interesse e soddisfazione”. “Sicuramente questa decisione riconosce la bontà della battaglia che da tempo il Comitato conduce sui territori di Fiumicino e Ostia per istituire una organizzazione degli scavi archeologici che risponda non solo al mantenimento di inestimabili beni culturali che rappresentano le radici storiche di questo pezzo di litorale dell'area Metropolitana Romana ma anche, attraverso la loro valorizzazione, alla creazione di una economia turistica che sollevi le sorti di territori occupazionalmente depressi”, si legge nella nota del Comitato.



LE 2 DOMANDE - “La nostra valutazione, però, perché sia piena e consapevole dipende da due domande che ci poniamo: la prima è se l'area del futuro parco comprenda anche tutti i beni archeologici di Fiumicino con i Porti Imperiali e la Necropoli di Porto e le zone archeologiche più esterne di Maccarese e del X municipio, immaginando quindi una loro futura fruizione costante e strutturata. La seconda domanda, invece, non meno importante della prima, è la copertura finanziaria di questa decisione, cioè da dove si prenderanno i soldi per una struttura come quella di un Parco visto che nella riorganizzazione delle Soprintendenze ci sembra di capire che non saranno più disponibili le risorse che prima venivano quasi unicamente dalle imponenti entrate dei biglietti del Colosseo. L'ultima cosa che vorremmo, ma siamo sicuri che anche il ministro Franceschini non lo vorrà, è che questo annuncio così importante si riducesse ad un solo annuncio”, conclude la nota del Comitato.


PROLOCO E 'SALVIAMO OSTIA ANTICA' - La Proloco di Ostia antica e l'associazione 'Salviamo Ostia antica'  hanno espresso soddisfazione per la decisione del ministro Franceschini e si dichiarano pronte a sostenere le eventuali iniziative di rilancio che saranno realizzate nel borgo rinascimentale e nel castello di Giulio II. 
 
Autore: Maria Grazia Stella
Commenta l'articolo
Username
Email
Web
Voto (1) (10)
Commento
Codice Sicurezza
Digitare Codice Sicurezza
  Invia


I VOSTRI COMMENTI
Seguici su Facebook
© Copyright OstiaTV S.r.l. Ostia TV News iscr. trib. di Roma n° 197/2010 - direttore responsabile: Silvia Tocci