06/05/2019

Ostiamare nei playout: sarà spareggio salvezza con il Città di Anagni all'Anco Marzio

Inserito in: Sport
L'Ostiamare sarà costretta a guadagnarsi la salvezza nel playout a turno unico contro il Città di Anagni all'Anco Marzio con due risultati su tre a disposizione

Ostia - L'Ostiamare sarà costretta a guadagnarsi la salvezza nel playout (a turno unico), contro il Città di Anagni all'Anco Marzio, con due risultati su tre a disposizione. Questo il verdetto uscito dal match contro il Monterosi: una vittoria avrebbe regalato la salvezza, indipendentemente dai risultati delle avversarie, è invece arrivata una sconfitta per 2 a 0 che costringerà i lidensi, con i 39 punti totalizzati, a cercare di raggiungere la meta tanto sospirata nel prolungamento post-season.

In attesa di comunicarvi, con certezza, la data del playout (se Domenica prossima o la successiva), passiamo alla gara odierna, giocata in un Anco Marzio che ha risposto presente all'appello lanciato in settimana, Tanto pubblico, tanto colore, ma in campo la tensione si sente, e sono poche le emozioni nel primo quarto d'ora. La prima, vera e propria, è mortale per i lidensi, perchè significa vantaggio ospite: al 17' Pisanu controlla la sfera sui 20 metri, e poi conclude, Giannini tocca la sfera che, purtroppo, però, va a infilarsi all'angolino.

Doccia fredda per l'Ostiamare che, però, al 26', ha la chance per il pari. Calveri viene sgambettato in area, è calcio di rigore per il molisano Monaco, fischietto della sfida. Dagli undici metri, però, De Iulis non riesce a capitalizzare la chance, trovando la respinta sul suo tiro, e poi la rete nella successiva conclusione. Chance colossale sprecata dall'Ostia per l'1 a 1. Anche perchè poi, a fine primo tempo, arriva un'altra doccia gelata per i ragazzi di Greco. Il tocco di Pieri sull'avversario, sgusciato via e pronto a involarsi, è sembrato abbastanza veniale, non così per Monaco che, con grande decisione, si avvicina ed estrae il rosso nei confronti del difensore lidense.

Ostiamare sotto di un gol e anche con l'uomo in meno. Situazione davvero complicata. Si riparte, e Greco fa un doppio cambio. Dentro Sarrocco (per Lazzeri), a coprire il buco in difesa, e Bertoldi (in luogo di Ferrari), per dare maggiore vivacità all'attacco. Ma le occasioni, dalle parti di Frasca latitano. Micidiale, invece, la ripartenza, al minuto 23, del Monterosi che frutta il 2 a 0. Gabbianelli controlla e conclude, da destra. Palla che bacia il palo alla destra di Giannini e poi s'infila in rete. E' una mazzata per l'Ostiamare che non riesce a recuperare la gara, nonostante un finale in forcing. Ci prova Attili, in sforbiciata, ma la palla viene respinta dal palo, dopo la parata di Frasca, poi la stessa scorre sulla linea, senza varcarla, prima di essere allontanata definitivamente. Una stagione no, indubbiamente. Ma si può ancora gioire, si deve gioire. Tutti insieme, nell'ultimo appuntamento stagionale, contro il Città di Anagni. Fino alla fine, FORZA OSTIA!

CAMPIONATO NAZIONALE SERIE D, GIRONE G (38 GIORNATA) OSTIAMARE - MONTEROSI 0-2

OSTIAMARE: Giannini, Calveri, Colantoni, Bellini (35’st Pedone), Pieri, Ferrari (1’st Bertoldi), Cabella, D’Astolfo, De Iulis, Attili, Lazzeri (1’st Sarrocco). A disp. Barrago, Ceccarelli, Martorelli, Scaccia, Chiurco, Renzetti. All. Greco.

MONTEROSI: Frasca, Matrone, Rasi, Pisanu (23’st Proia), Valentini (18’st Mastrantonio), Gasperini, Boldrini (31’st Casimirri), Gerevini (23’st Giannetti), Nohman (29’st Gjuci), Gabbianelli, Pellacani. A disp. De Maio, Sabatini, Francescangeli, Falasca. All. Mariotti. ARBITRO: Monaco di Termoli.

MARCATORI: 17’pt Pisanu, 23’st Gabbianelli (M).

ESPULSO: 40'pt Pieri (OM) per aver fermato irregolarmente una chiara occasione da rete. NOTE: 26'pt Frasca (M) para un calcio di rigore a De Iulis (OM).
 
Autore: redazione
Commenta l'articolo
Username
Email
Web
Voto (1) (10)
Commento
Codice Sicurezza
Digitare Codice Sicurezza
  Invia

I VOSTRI COMMENTI
Seguici su Facebook
Media Partners
RomaToday
© Copyright OstiaTV S.r.l. Ostia TV News iscr. trib. di Roma n° 197/2010 - direttore responsabile: Silvia Tocci