03/11/2016

Ostia, Sorry, boys: terza tappa del progetto Resistenze femminili al Teatro del Lido

Inserito in: Teatro
Venerdì 4 novembre Marta Cuscunà torna allo stabile di via delle Sirene con il suo ultimo lavoro liberamente ispirato a fatti realmente accaduti nel Massachussettes. Domenica appuntamento con la pièce al femminile Pecore nere di Stefano Benni

Ostia -  Marta Cuscunà torna al Teatro del Lido di Ostia con il suo ultimo lavoro: Sorry, boys. Terza tappa del progetto sulle Resistenze femminili. Liberamente ispirato a fatti realmente accaduti a Gloucester in Massachusetts.

Nel 2008, 18 ragazze di una scuola superiore americana, tutte under 16, rimangono incinte contemporaneamente. E sembra che non sia il frutto di una strana coincidenza ma di un patto segreto di maternità per allevare insieme i bambini in una specie di comune femminile. Dove può mettere radici l'idea di un patto così sconvolgente? Qual è il contesto sociale, la cellula-ospite, in cui questo progetto virale di maternità ha potuto attecchire, prendere il potere e riprodursi? E mentre le ragazze si uniscono e progettano una comunità nuova, i ragazzi dove sono, cosa pensano? Sulla scena, due schiere di teste mozze. Da una parte gli adulti. Dall'altra i giovani maschi, i padri adolescenti. Appesi come trofei di caccia, inchiodati con le spalle al muro da una vicenda che li ha trovati impreparati. Venerdì 4 e sabato 5 novembre ore 21 prima romana.

In scena domenica 6 novembre Pecore nere di Stefano Benni regia Alessandro Tedeschi con Valentina Chico, Elisa Benedetta Marinoni, Gisella Szaniszlò, Valentina Virando. Dopo il successo di Le Beatrici, Stefano Benni scrive una nuova pièce tutta al femminile, e non rinuncia alla provocazione. Una diva delle telenovelas adultera compulsiva. Un'ape operaia con nostalgie leniniste. Una labrador ad un passo dal manicomio perché nonostante le attenzioni del padrone non riesce ad amarlo come vorrebbe. Tre creature, tre femmine, tre personaggi che non temono la propria personalità, che insegneranno a una vecchia amica - in una notte turbolenta e sorprendente, facendosi aiutare dalla complicità della musica - a ritrovare la parola, ora che è costretta in un ospizio e dimenticata da tutti. Quattro ‘pecore nere’ che ci faranno divertire, commuovere, sognare con le loro contraddizioni.

Quattro donne che amano la vita fino a cantarcela. Se è vero che - come ha detto Benni in un’intervista - il teatro serve a sopravvivere, a vivere meglio e far sì che i marziani che ci guardano dall’alto non ci distruggano, Pecore Nere è un nuovo, chiaro esempio della sua poetica: delinea maschere contemporanee spostandosi ancora una volta sull’asse dell’essere femminile, tratteggiando - attraverso la sua penna sagace e lo stile caustico e ironico che lo contraddistingue - personaggi vitali, grotteschi e graffianti, inseriti in un contesto surreale che porterà lo spettatore a calarsi nell’universo del popolare autore bolognese. Domenica 6 novembre ore 18 prima romana.

TEATRO DEL LIDO DI OSTIA Via delle Sirene, 22 – Ostia Info e prenotazioni Tel. 060608 – 06.5646962 promozione@teatrodellido.it www.teatrodellido.it. 
 
Autore: Maria Grazia Stella
Commenta l'articolo
Username
Email
Web
Voto (1) (10)
Commento
Codice Sicurezza
Digitare Codice Sicurezza
  Invia

I VOSTRI COMMENTI

Seguici su Facebook
© Copyright OstiaTV S.r.l. Ostia TV News iscr. trib. di Roma n° 197/2010 - direttore responsabile: Silvia Tocci