10/09/2021

Ostia, Picca: "Raggi fa cinema allo skate park mentre nelle case comunali i cittadini sono senza servizi e ascensori rotti"

Inserito in: Politica
"Si tratta delle case comunali in via Guido Vincon a piazza Gasparri, vicenda che che seguiamo da anni dove in perfetto stile 5 Stelle, anziché risolvere le criticità e intervenire sulle manutenzioni, si preferisce rimpallare il problema tra Dipartimento capitolino e il Municipio X"

Ostia - “La sindaca taglia nastri colpisce ancora. Due giorni fa il ministro Di Maio e la prima cittadina sono venuti ad Ostia in pompa magna a sbandierare quanto fatto su questo territorio tra bugie e spot elettorali. E mentre la Raggi - come riportato oggi dalla stampa – gigionava allo Skate Park in una delle abitazioni di fronte alla struttura un giovane disabile rimaneva prigioniero in casa perché l’ascensore dello stabile del Comune di Roma è rotto. E nonostante la famiglia avesse sollecitato da settimane un pronto intervento nessuno si ne è occupato". Così in una nota Monica Picca, candidata presidente del Municipio X per il centrodestra alle elezioni amministrative del 3 e 4 ottobre.

"Si tratta delle case comunali in via Guido Vincon a piazza Gasparri, vicenda che ben conosciamo e che seguiamo da anni dove in perfetto stile 5 Stelle, anziché risolvere le criticità e intervenire sulle manutenzioni, si preferisce rimpallare il problema tra Dipartimento capitolino e il Municipio X. Abbiamo presentato diverse interrogazioni, cadute nel vuoto e rimaste senza nessuna risposta concreta. Un penoso scaricabarile che peraltro riguarda anche altri stabili in capo al Comune - via Forni, via Cagni e via del Sommergibile - e che l’amministrazione municipale grillina ha lasciato nel degrado. Ai cittadini mancano i servizi ma la Raggi è impegnata a fare cinema sullo skate”.
 
Autore: redazione
Commenta l'articolo
Username
Email
Web
Voto (1) (10)
Commento
Codice Sicurezza
Digitare Codice Sicurezza
  Invia


I VOSTRI COMMENTI
© Copyright OstiaTV S.r.l. Ostia TV News iscr. trib. di Roma n° 197/2010 - direttore responsabile: Silvia Tocci