08/05/2012

Ostia, una marea nera invade la spiaggia da ponente al canale dei Pescatori. Eseguiti i prelievi (VIDEO)

Inserito in: Cronaca
Una grande chiazza nera oleosa questa mattina, intorno alle 10, ha invaso le spiagge del litorale di ponente. La grande chiazza, arrivata a riva, aveva l'aspetto del catrame ma al momento non è facile capirne la reale origine e la provenienza. Sul posto polizia di Roma capitale, capitaneria e Arpa

La sostanza nera arrivata sulle spiagge

Ostia - Una 'marea' nera questa mattina, intorno alle 10, ha invaso le spiagge del litorale di ponente. La grande chiazza è composta da strane 'alghe' e da una sostanza nera appiccicosa simile al catrame, ma al momento non è facile capirne la reale origine e la provenienza.

I primi ad accorgersi della chiazza sono stati i gestori dello stabilimento Urbinati, vicino al pontile. I gestori hanno subito allertato la Capitaneria di Porto, che a sua volta ha allertato la Polizia di Roma Capitale che, giunta sul posto e vista la situazione, ha deciso di chiamare immediatamente il Nucleo di emergenza ambientale dell'Arpa, intervenuto poi nel pomeriggio.

I tecnici dell'Arpa e la polizia municipale hanno effettuato i rilievi, campionando la sostanza trovata sull'arenile e nell'acqua. Ci vorrà qualche giorno per avere i risultati delle analisi e capire di che materia si tratti effettivamente. Intanto gli agenti della Polizia di Roma capitale hanno contattato l'Ufficio Ambiente del XIII che dovrebbe intervenire già domattina per effettuare la bonifica degli arenili.

Secondo la famiglia Chiaraluce che gestisce lo stabilimento che ha lanciato l'allarme, la marea nera proveniva dal largo di ponente. Ora si augurano che la Capitaneria riesca a trovare il colpevole di tale inquinamento, avvenuto oltretutto alle porte dell'estate.
 

 
Autore: Silvia Tocci
Commenta l'articolo
Username
Email
Web
Voto (1) (10)
Commento
Codice Sicurezza
Digitare Codice Sicurezza
  Invia

I VOSTRI COMMENTI
© Copyright OstiaTV S.r.l. Ostia TV News iscr. trib. di Roma n° 197/2010 - direttore responsabile: Silvia Tocci