27/03/2019

Ostia, le rubano 2800 euro mentre gioca alle slot machine: insegue i ladri che l’aggrediscono

Inserito in: Cronaca
Gli agenti del commissariato Lido di Ostia hanno arrestato una coppia di rumeni per rapina aggravata

Ostia - E’ accaduto ieri sera in via di Acilia. Intervenuti per una lite in strada, gli agenti della Polizia di Stato del Reparto Volanti, hanno contattato la richiedente la quale raccontava loro quanto appena accadutole: intenta a giocare alle slot machine in un bar ad Acilia sud, aveva poggiato su di uno sgabello la propria borsa dalla quale probabilmente cadeva a terra una pochette con dentro 2800 euro.

Quando la donna si era resa conto che l’uomo seduto accanto a lei le aveva rubato il portafoglio, l’ha inseguito fuori dal locale rintracciando lui e due suoi compici, un uomo ed una donna, all’interno di un negozio di via di Acilia dove si stavano già dividendo il “bottino”.

Riconosciuta la sua pochette tra le mani della donna ne chiedeva l’immediata restituzione. Per tutta risposta mentre uno dei due uomini si allontanava velocemente, la coppia iniziava ad aggredirla colpendola al volto e ad una mano.

Grazie all’immediato intervento della Polizia di Stato, l’uomo, D.A., di 52 anni veniva bloccato e accompagnato presso il Commissariato di Lido di Ostia dove, insieme alla donna, M.G, di 46 anni, rintracciata più tardi, è stato arrestato per rapina aggravata. Grazie alle telecamere di videosorveglianza del locale, gli investigatori hanno potuto chiaramente accertare come l’uomo seduto accanto alla vittima, accortosi del portafoglio a terra, dopo essersi chinato per raccoglierlo ne verifica il contenuto e fugge via insieme ai due complici. Al termine degli accertamenti il denaro è stato restituito alla legittima proprietaria.
 
Autore: Maria Grazia Stella
Commenta l'articolo
Username
Email
Web
Voto (1) (10)
Commento
Codice Sicurezza
Digitare Codice Sicurezza
  Invia

I VOSTRI COMMENTI
Seguici su Facebook
Media Partners
RomaToday
© Copyright OstiaTV S.r.l. Ostia TV News iscr. trib. di Roma n° 197/2010 - direttore responsabile: Silvia Tocci