03/04/2012

La storia di Fabio Dompe: "Mia figlia sequestrata dalla madre in Brasile" (VIDEO)

Inserito in: Cronaca
Fabio, odontoiatra dell'Infernetto, racconta la sua tragica vicenda: "Dopo 5 anni di matrimonio felice mia moglie ha trattenuto nostra figlia in Brasile. Non ce la faccio più, rivoglio mia figlia Vittoria qui, dove è nata e dove ha tutto l'amore del mondo".

Fabio Dompe, papà di Vittoria

Infernetto - Un matromonio felice, un amore solido che ha portato al frutto più bello, una bambina, che si chiama Vittoria. Ma in un attimo quell'amore e quella fiducia si sono trasformate in un incubo.

La mamma di Vittoria, di origini brasiliane, infatti ha strappato alle braccia del papà, Fabio Dompe, residente nel XIII municipio, all'Infernetto, la loro piccola, durante una visita ai parenti della donna, in Brasile, quando Vittoria aveva appena compiuto 5 mesi. A quel punto la moglie, Carmen, non ha voluto più saperne di Fabio, e lo ha cacciato dalla casupola della famiglia di lei, da solo e in un paese straniero.

Da quel giorno per Fabio e la sua famiglia è iniziato il calvario.
Fabio ha tentato di parlare con la madre di sua figlia ma lei, senza spiegare il perchè, è irremovibile: la bambina – dice - deve restare in Brasile e Fabio deve stare lontano.
Le liti si sono susseguite anche quando Fabio è tornato in Italia, finchè sembrava che uno spiraglio si fosse aperto. La donna dice a Fabio che in fondo è meglio che la bimba viva in italia, ma che lei sarebbe rimasta in Brasile, questo in cambio di una casa di lusso, una macchina e un vitalizio per lei. Insomma, un ricatto.

Inoltre la piccola Vittoria, che ora ha 7 mesi, ha un problema ortopedico grave e dovrebbe esser curata in modo continuativo. Fabio crede che al momento la piccola non sia seguita a livello sanitario, rischiando molto per la sua salute futura.

Fabio ha denunciato tutto alle autorità, ha denunciato la moglie e sul referto dei carabinieri il caso è stato segnalato come vero e proprio "sequestro di persona", come lui stesso ha riferito, forte anche delle registrazioni effettuate con il cellulare durante i giorni passati nella casupola in Brasile, ha assunto legali in Italia e in Brasile ma se non ci sarà un forte interessamento del ministero degli Esteri c'è il rischio che la vicenda finisca nel modo peggiore per Fabio e Vittoria.
Purtroppo infatti in Italia e non solo, esistono cenitnaia di casi simili che coinvolgono paesi esteri, e spesso le controversie finiscono solo perchè uno dei due genitori cede in un modo o nell'altro alle richieste di chi è scappato.

 
Autore: redazione
Commenta l'articolo
Username
Email
Web
Voto (1) (10)
Commento
Codice Sicurezza
Digitare Codice Sicurezza
  Invia

Commento di mircea13


Forse l-ai intimidito tanto, vedendo in che conditioni viveva, ma lei e una persona umana,se anche non a la tua richeza.

8/4/2012 22:43
I VOSTRI COMMENTI
© Copyright OstiaTV S.r.l. Ostia TV News iscr. trib. di Roma n° 197/2010 - direttore responsabile: Silvia Tocci