05/04/2011

ITF POMEZIA 2011: PARTITO IL MAIN DRAW. BELLE VITTORIE DI BURNETT, GRYMALSKA E SULPIZIO

Inserito in: Sport

Buona prestazione di Nastassja Burnett, giovane azzurra classe 1992, che, passata attraverso le qualificazioni, ha superato la francese Victoria Larriere, quinta testa di serie e numero 350 Wta. “Non sono molto soddisfatta in realtà” – ha dichiarato Nasty – “Questo è il mio primo torneo all’aperto dell’anno e ho fatto fatica, soprattutto ad inizio match, a trovare la palla. Sono stata però brava nel tie-break, salendo subito 6-2 e chiudendolo 7-3. Nel secondo set, sul 3-2 in mio favore, ho alzato il livello giocando due games molto buoni. Nel complesso ho commesso tanti errori gratuiti. Sono comunque in un buon momento, ho vinto il mio primo titolo poche settimane fa in Francia, e spero di fare bene anche qui a Pomezia.”
Anastasia Grymalska ha raggiunto gli ottavi di finale, nonostante una prestazione non impeccabile contro la diciottenne tedesca Sina Haas. La tennista italiana, seguita al TC Pomezia dal coach internazionale Giampaolo Coppo, è partita con il freno a mano tirato, rimediando un sonoro 2-6. Nel secondo parziale Ana è cresciuta, lasciando andare di più il braccio, in particolare con il diritto. Nel terzo set, dopo un inizio poco spettacolare, le due tenniste hanno alzato il livello, ma la Grymalska ha fatto valere una maggiore esperienza e determinazione, difendendo in maniera impeccabile. Bellissimo, in particolare, il primo punto dell’ultimo gioco, nel quale Ana, dopo essere stata spostata a destra e a sinistra dalla tedesca, ha giocato uno splendido diritto incrociato in corsa, terminato sulla riga. La terza azzurra a qualificarsi per il secondo turno è stata Valentina Sulpizio, che ha disposto agevolmente
della russa Diana Arutyunova col punteggio di 62 62. “Sono in buona forma e sto giocando bene” – ha raccontato Sulpy – “il match di oggi è stato abbastanza semplice; speriamo di andare avanti il più possibile.”
Per quanto concerne le altre azzurre, generosa prova della giovanissima Chiara Mendo, classe 1993 e già brava a qualificarsi, che è stata stoppata 63 64 dalla britannica Amanda Carreras. Chiara è partita malissimo, perdendo i primi 4 giochi, ma ha disputato un discreto secondo parziale, commettendo troppi doppi falli. Il tennis della Mendo è potenzialmente di buon livello: il diritto è molto buono, soprattutto a sventaglio, e anche il rovescio è giocato con ottimo anticipo. Avanzano al secondo turno anche la polacca Anna Korzeniak, che negli scorsi anni ha sempre fatto molto bene a Pomezia, Marina Shamayko e Lisa Sabino.
 
Autore: Lorenzo Nicolini
Commenta l'articolo
Username
Email
Web
Voto (1) (10)
Commento
Codice Sicurezza
Digitare Codice Sicurezza
  Invia

I VOSTRI COMMENTI

Seguici su Facebook
© Copyright OstiaTV S.r.l. Ostia TV News iscr. trib. di Roma n° 197/2010 - direttore responsabile: Silvia Tocci