30/11/2018

‘Hallo! I’m jacket!’. Buffoneria e ironia in scena sabato al Teatro del Lido di Ostia

Inserito in: Teatro
Sabato 1 dicembre lo stabile di via delle Sirene sarà paradossalmente trasformato nello stadio che accoglie l’attesissimo ‘campionato mondiale della performance’ grazie ai due performer Elisa Canessa e Federico Dimitri che in questo spettacolo lottano, gareggiano, danzano e sudano “per nulla! Solo per piacere, per far divertire il pubblico”

Ostia - Sabato 1 dicembre (ore 21) al Teatro del Lido di Ostia in scena Hallo! I’m jacket! Il gioco del nulla, una produzione della compagnia Dimitri/Canessa in co-produzione con Artisti Associati Sosta Palmizi.

Uno spettacolo fortemente ironico: il riflesso ridicolo e dissacrante di un sentire che trae origine da una riflessione amara sulla contemporaneità, con la sua rapidità da fast food mediatico, la cultura usa e getta, l’ansia performativa. Immersi fino al collo in una realtà che sembra dare sempre più credito a ciò che semplicemente è di tendenza, ci “facciamo beffa” di questo nostro essere costantemente assillati dall’idea di essere: Produttivi! Seduttivi! Interessanti! Alternativi! Fighi! Indipendentemente da quali siano i contenuti e i saperi.

L’amarezza lascia però spazio totale alla buffoneria, alla presa in giro, all’ironia surreale. In questo mondo così caricaturizzato, qual è il rapporto dell’artista con la creazione? Con lo stare in scena? Con l’esibire se stesso su un palco vuoto? Cos’ha da dire questo teatro contemporaneo? In Hallo! I’m jacket! tutto viene estremizzato: la performance artistica è metaforicamente tradotta con la prestazione sportiva. Il performer, un atleta che, sul palco, sventola con convinzione la bandiera bianca della mancanza totale di contenuti. Sul volto, lo smagliante sorriso dell’idiozia. Il teatro è paradossalmente trasformato nello stadio che accoglie all’attesissimo “campionato mondiale della performance”.

I due performer, i due buffoni, i due clown di questo spettacolo lottano, gareggiano, danzano, sudano “per nulla! Solo per piacere, per far divertire il pubblico”.

Elisa Canessa e Federico Dimitri decidono nel 2013 di rendere autonomo il proprio percorso lavorativo dando vita ad una propria ricerca teatrale. Nasce così la Compagnia Dimitri/Canessa. Parallelamente entrambi continuano il loro lavoro di interpreti per numerose compagnie di Danza e di Teatro. La Compagnia Dimitri/Canessa è apprezzata per il suo lavoro di ricerca, per i suoi spettacoli continuamente in bilico tra danza, teatro e performance, caratterizzati da un registro che spazia dalle tinte drammatiche a quelli più smaccatamente comiche e grottesche. Il tutto supportato da un forte senso estetico condiviso.

L’interesse principale non è quello di dare alla ricerca un significato intellettuale precostituito, ma piuttosto quello di porsi in totale apertura verso la vastissima gamma di sensazioni umane, dalle più profonde alle più apparentemente banali e ridicole, che possano però far emergere il “mito”, sia esso positivo o negativo, iscritto all’interno di ogni essere vivente. La compagnia lavora sia in Italia che all’estero, in particolare in Svizzera, ed ha al suo attivo tre spettacoli: Bruno (2013), spettacolo vincitore del FIT, Festival Internazionale di Teatro di Lugano; di Giulietta e del suo Romeo (2014) e Hallo! I’m Jacket! (2016), spettacolo che ha ricevuto numerosi riconoscimenti, finalista In-Box, Premio Nazionale per il Teatro Contemporaneo 2017 e Vincitore del Bando l’Italia dei Visionari per Kilowatt Festival 2017.

I lavori della compagnia Dimitri/Canessa sono sostenuti dall’Associazione Sosta Palmizi, da MiBAC-dipartimento dello Spettacolo e dalla Regione Toscana-Settore Spettacolo. Oltre all’attività produttiva, la compagnia è impegnata in ambito formativo e tiene laboratori di teatro e movimento in Italia e Svizzera, collaborando tra gli altri con l’Accademia Teatro Dimitri di Verscio, con la Atelierschule Liceo Stainer di Zurigo e con la Raphaelschule, scuola di Alta Pedagogia di Zurigo. Realizza inoltre i videoclip Show me, per la cantante francese Marina P. e Lettera di San Paolo agli operai, Virginiana Miller, Targa Tenco 2014.

Sabato 1 dicembre ore 21, Teatro del Lido, via delle Sirene 22, Ostia.
 
Autore: Maria Grazia Stella
Commenta l'articolo
Username
Email
Web
Voto (1) (10)
Commento
Codice Sicurezza
Digitare Codice Sicurezza
  Invia


I VOSTRI COMMENTI
Seguici su Facebook
Media Partners
RomaToday
© Copyright OstiaTV S.r.l. Ostia TV News iscr. trib. di Roma n° 197/2010 - direttore responsabile: Silvia Tocci