22/05/2012

Fiumicino, strage di Capaci: la Destra onora gli eroi Falcone e Borsellino

Inserito in: Storia
Catini, segretario comunale: “Ricordiamo il nostro rispettoso saluto a coloro che immolarono le loro vite in nome della legalità e dell’onestà”

Strage di Capaci - 23 maggio 1992

Fiumicino - “Il 23 maggio ricorre il XX anniversario dell’attentato di Capaci dove persero la vita Giovanni Falcone, la moglie Francesca Morvillo e i tre agenti della scorta Antonio MontinaroVito Schifani e Rocco Dicillo. Un’occasione, questa, per ricordare anche il giudice Paolo Borsellino, morto nell’attentato di via D’Amelio il 19 luglio 1992”, dichiara Massimiliano Catini, segretario de La Destra di Fiumicino.

“A questo proposito mi piace ricordare che il Msi, il 19 maggio del 1992, nel corso dell’undicesimo scrutinio per l’elezione del Presidente della Repubblica, votò per Paolo Borsellino che ottenne 47 preferenze. Un’indicazione che non venne colta dalle altre forze politiche che, invece, si schierarono unite a favore di Scalfaro. Oggi, a distanza, di 20 anni da quell’episodio, La Destra, che ritiene a ragione di essere la naturale erede di quel Movimento sociale italiano, rinnova il proprio rispettoso saluto nei confronti di due eroi che hanno immolato le loro vite in nome della legalità e dell’onestà”.

 
Autore: Maria Grazia Stella
Commenta l'articolo
Username
Email
Web
Voto (1) (10)
Commento
Codice Sicurezza
Digitare Codice Sicurezza
  Invia

I VOSTRI COMMENTI
© Copyright OstiaTV S.r.l. Ostia TV News iscr. trib. di Roma n° 197/2010 - direttore responsabile: Silvia Tocci