03/08/2021

Fiumicino, cani nei bar e ristoranti: il comune fa chiarezza

Inserito in: Animali & co.
Colonna: "In linea generale la legge italiana vieta l’entrata di animali nei luoghi dove si prepara il cibo, come ad esempio le cucine, ma non nei luoghi dove il cibo viene somministrato o venduto. Dobbiamo anche aggiungere che rimane a discrezione del gestore del locale decidere di vietare o meno l’ingresso ai cani"

Fiumicino - "In Assessorato Diritti e Tutela degli Animali spesso arrivano richieste di informazioni in merito a un argomento: possono bar, ristoranti ed esercizi commerciali vietare l’entrata ai cani? E' un tema che spesso crea anche discussione sui social, per questo ritengo necessario un chiarimento.

In linea generale la legge italiana vieta l’entrata di animali nei luoghi dove si prepara il cibo, come ad esempio le cucine, ma non nei luoghi dove il cibo viene somministrato o venduto. Fatta questa premessa dobbiamo anche aggiungere che rimane a discrezione del gestore del locale decidere di vietare o meno l’ingresso ai cani.

In questo caso però l’esercente che opera nel nostro territorio ha degli obblighi: quello di comunicare tale decisione all’Ufficio Diritti degli Animali del Comune di Fiumicino e di esporre all’entrata del locale, ben visibile al pubblico, l’apposito cartello di divieto (Art.24 Regolamento Comunale). Anche in questo caso, però, non è consentito al responsabile della struttura vietare l’ingresso nei suddetti locali ai cani guida che accompagnino persone non vedenti o ipovedenti. Per ogni altra informazione potete scrivere alla sueguente email: assessorato.dirittideglianimali@comune.fiumicino.rm.it".

Lo dichiara l'assessora ai Diritti degli animali Alessandra Colonna.
 
Autore: redazione
Commenta l'articolo
Username
Email
Web
Voto (1) (10)
Commento
Codice Sicurezza
Digitare Codice Sicurezza
  Invia


I VOSTRI COMMENTI
© Copyright OstiaTV S.r.l. Ostia TV News iscr. trib. di Roma n° 197/2010 - direttore responsabile: Silvia Tocci