29/02/2016

Ciclabilità: in arrivo 91 mln per le ciclovie

Inserito in: Ambiente
Pioggia di milioni previsti dalla Legge di stabilibilità per la mobilità sostenibile. A Roma il Grab. Già disponibili 35 milioni di euro per la mobilità casa-lavoro e casa-scuola. Introdotta la copertura assicurativa Inail anche per chi usa la bicicletta per andare al lavoro

Roma - Sono 91 i milioni di euro previsti dalla Legge di stabilità e destinati alla ciclabilità. Grab a Roma, Ciclovia del Sole, Vento e Ciclovia dell’Acquedotto Pugliese, oltre alle velostazioni nelle stazioni ferroviarie per favorire l’interscambio bici-treno e i progetti di moderazione del traffico nelle città: questi alcuni dei progetti che potrebbero far decollare una modalità di spostamento tutta incentrata sulla bicicletta come mezzo principale o esclusivo di trasporto.


I FINANZIAMENTI - Per la mobilità casa-lavoro e casa-scuola, sono già disponibili 35 milioni di euro. Introdotta poi la copertura assicurativa Inail anche per chi usa la bicicletta per recarsi al lavoro.


CAMERA DEI DEPUTATI - E, inoltre, da quanto è emerso nel corso di una tavola rotonda che si è tenuta nei giorni scorsi alla Camera dei Deputati, dove è stato presentato un quadro di iniziative inedito sulla mobilità ciclistica per l’Italia, sono tre le cose che essenzialmente servono a ciclisti e pedoni. Sicurezza e condizioni d’uso accettabili delle strade urbane, infrastrutture dedicate per la circolazione sulle due ruote e infine sosta e sistemi di interscambio con altri mezzi di trasporto.
 
Autore: Maria Grazia Stella
Commenta l'articolo
Username
Email
Web
Voto (1) (10)
Commento
Codice Sicurezza
Digitare Codice Sicurezza
  Invia

Commento di claudio


Peccato che per Ostia non si preveda nulla. In effetti una cittadina sul mare(15 km di lungomare!!!!) completamente pianeggiante con pinete, parchi e strade larghe non si presta alle piste ciclabili. Ostiensi siete proprio sicuri di voler continuare ad essere romani ? A parte le case popolari sul lungomare e permettere la distruzione di 300 ettari di pineta, non mi sembra che nel dopoguerra, il Campidoglio si sia mai occupato di questa parte di città. Probabilmente i ricchi politici romani hanno tutti la casa al Circeo o Sperlonga. Che gli frega di Ostia.

29/2/2016 13:25
I VOSTRI COMMENTI

Seguici su Facebook
© Copyright OstiaTV S.r.l. Ostia TV News iscr. trib. di Roma n° 197/2010 - direttore responsabile: Silvia Tocci