21/07/2009

BASEBALL WORLD CUP 2009, ALLO YANKEE STADIUM LA REGIONE LAZIO PRESENTA L'EVENTO MONDIALE

Inserito in: Archivio

21 luglio 2009 - Una conferenza stampa tenuta mentre lo stadio si riempiva di tifosi, poi la partita dei campioni, i New York Yankees, ed ecco che nello stadio gremito da oltre 50 mila tifosi dagli altoparlanti parte anche l'annuncio dell'appuntamento fissato per settembre a Nettuno con la Baseball World Cup. Il tutto arricchito dalla proposta di pacchetti turistici realizzati ad hoc, per unire l'evento dei Mondiali di Baseball con un turismo della memoria e la visita al cimitero americano di Anzio e Nettuno, insieme alla scoperta di alcune tra le più belle località del litorale del Lazio. È con questa formula che la Regione Lazio ha presentato al pubblico americano i Mondiali di Baseball 2009, che dopo l'estate daranno spettacolo allo stadio Borghese di Nettuno, pronto ad ospitare anche la finalissima del 27 settembre nel suo "Diamante" da 8mila posti, il più grande d'Italia. Il grande appuntamento sportivo che si disputerà nella località costiera del Lazio, dove oltre alla finalissima si giocheranno anche altre 5 partite semifinali, è stato lanciato così allo Yankee Stadium di New York - in concomitanza con la gara tra gli Yankees e i Baltimore Orioles - nel corso di una iniziativa organizzata dall'Assessorato al Turismo della Regione Lazio attraverso l'Agenzia Regionale per la Promozione Turistica di Roma e del Lazio, in collaborazione con Enit e Litorale Spa. Una iniziativa rivolta al pubblico americano per promuovere, insieme alla Ibaf World Cup 2009, la costa del Lazio come destinazione turistica. "Per la prima volta i Mondiali di Baseball si disputeranno in più paesi europei e Nettuno avrà l'onore di ospitare l'appuntamento più atteso. Questa è per noi una grande occasione per far conoscere il nostro territorio, Roma e il suo litorale, che è pronto ad accogliere tifosi, turisti e visitatori. Un'opportunità alla quale abbiamo voluto agganciare un'offerta turistica pensata proprio per il pubblico americano", spiega l'assessore al Turismo della Regione Lazio, Claudio Mancini, che nel tempio del baseball americano ha presentato in conferenza stampa l'evento, insieme all'assessore allo Sport e Turismo della Provincia di Roma, Patrizia Prestipino, il sindaco di Nettuno, Alessio Chiavetta, il Presidente della Federazione Internazionale di Baseball Harvey Schiller e il Presidente della Federazione Italiana Baseball Riccardo Fraccari. In casa dei New York Yankees, la squadra con maggior numero di successi nella Major League Baseball con 26 World Series, sono stati presentati tutti i numeri della Baseball World Cup 2009, con le 22 nazionali partecipanti, tra cui Usa, Cuba, Russia, Cina e Taiwan, con centinaia di atleti di tutto il mondo pronti a sfidarsi, in un calendario che prevede 108 partite, di cui 48 tra semifinali e finali (dal 22 al 25 luglio) che saranno ospitate negli impianti di 20 città italiane, sino alla finalissima del 27 settembre a Nettuno, capitale italiana del baseball con la sua squadra coronata per 6 volte campione d'Europa e forte di una tradizione nata con la presenza degli americani, dopo lo storico sbarco sulle coste di Anzio e Nettuno nella Seconda Guerra Mondiale. Un'occasione, quella delle gare sul Diamante di Nettuno, che - su sollecitazione dell'Assessorato al Turismo della Regione Lazio e di ATLazio - alcuni tour operator hanno già colto per preparare degli specifici pacchetti turistici (che gli utenti troveranno sul sito www.maredellazio.it<http://www.maredellazio.it>), che includono gli appuntamenti col baseball, la visita al Sacrario americano di Nettuno e all'Abbazia di Montecassino, insieme a itinerari che toccano l'Oasi di Ninfa, l'Abbazia di Fossanova, oppure l'isola di Ponza e la Riviera d'Ulisse, Sperlonga e Gaeta, in un viaggio tra mare e archeologia, fino ai Castelli Romani, nell'entroterra, in un circuito strettamente legato all'enogastronomia. "La finalissima dei Mondiali di baseball a Nettuno su cui con il Sindaco Alessio Chiavetta e con l'Assessore Mancini abbiamo puntato fin dall'inizio, sarà, per i cittadini di Roma e della Provincia, una opportunità unica per assistere ad un grande evento sportivo e tifare per la propria squadra. I turisti potranno anche godere delle bellezze di Roma e di ciò che c'è di straordinario 'around  Rome'. Presentare l'evento come Provincia qui nello stadio degli Yankees, tempio del baseball americano, è una grande emozione e dà il senso di come sia amato questo sport che porterà tanti turisti americani nel nostro territorio", ha sottolineato a New York l'assessore allo Sport e Turismo della Provincia di Roma, Patrizia Prestipino.  "La città - ha rimarcato il sindaco di Nettuno, Alessio Chiavetta - è pronta a tenere alta la bandiera del baseball italiano. Ancora una volta i nettunesi sapranno dimostrare tutto l'amore che nutrono verso questo sport, un sentimento nato sia dalla tradizione storica che ci lega agli Stati Uniti sia per le glorie raccolte direttamente sul campo. Chi ci verrà a trovare a Nettuno scoprirà una città splendida in cui il baseball è sinonimo di sport", ha aggiunto il sindaco, che a New York ha presentato anche lo spot tv per pubblicizzare l'evento, con una clip che ripercorre la storia dello Sbarco e della nascita del Baseball a Nettuno. Per promuovere il Lazio, a New York sono stati presentati anche gli altri grandi eventi sportivi che si svolgeranno nella Capitale: dai Mondiali di Nuoto, in corso fino al 2 agosto a Roma agli appuntamenti a venire, come il Grande Slam di Beach Volley, il campionato mondiale di pallavolo maschile, o la Coppa del Mondo di skateboarding. Occasioni ad alto livello, che si accompagnano alle tantissime opportunità, in ogni luogo del Lazio, di praticare sport e scoprire le bellezze del territorio in una vacanza attiva tra le infinite possibilità di scelta, dalla vela o dallo sci nautico, il golf o il trekking, fino al deltaplano.

 
Autore: redazione
Commenta l'articolo
Username
Email
Web
Voto (1) (10)
Commento
Codice Sicurezza
Digitare Codice Sicurezza
  Invia


I VOSTRI COMMENTI
Seguici su Facebook
© Copyright OstiaTV S.r.l. Ostia TV News iscr. trib. di Roma n° 197/2010 - direttore responsabile: Silvia Tocci