15/06/2014

Axa, degrado all’ex scuola materna Pegaso: la protesta dei residenti

Inserito in: Scuola
Il Consorzio dà il proprio sostegno al Comitato di via Ermesianatte che denuncia l’abbandono ed il pericolo presenti nel prefabbricato, dove sono presenti componenti in amianto. Denunciata anche la chiusura di via dei Pescatori: pini pericolanti e rischio per chi la percorre a piedi

Axa – Contro il degrado e l’abbandono dell’ex scuola materna Pegaso all’Axa i residenti di via Ermesianatte si sono riuniti da due anni in un comitato. A questo proposito il Consorzio Axa dà loro il proprio  sostegno perché “costretti a sopportare tutte le conseguenze derivanti dalla convivenza obbligata con le strutture abbandonate e fatiscenti dell'ex materna”. Tra i problemi denunciati dal Comitato e dal consorzio vi è innanzi tutto la  mancata costruzione di una nuova scuola, che ha creato ai residenti “gravi e inutili disagi economici e sociali, visto che sono stati costretti a rivolgersi a strutture private costose e di dubbia attendibilità”.

 

A rendere la situazione ancora più preoccupante, vi è la presenza dell'amianto nelle intercapedini del prefabbricato, alla base della sua chiusura improvvisa, e l'inagibilità del plesso scolastico materno.  “Eppure i politici avevano fatto la promessa - non mantenuta! - di immediato ripristino della scuola ad una collettività di 13.000 abitanti, mentre l'erba ormai è diventata una intricata foresta, in estate facilmente soggetta a devastanti incendi, e la presenza di serpi e roditori si è fatta invadente”, spiega Maurizio Giandinoto, consigliere del Consorzio Axa. “Dulcis in fundo le luci interne - evidentemente l'energia elettrica non è mai stata staccata - di notte si accendono ad illuminare presenze non certo rassicuranti di sbandati senza dimora.  E che dire della vicina via dei Pescatori, abbandonata anch'essa dalle autorità comunali e chiusa da quattro anni, con il canale parallelo ormai quasi irriconoscibile per le erbacce e i pini non potati, i cui rami rappresentano un pericolo costante per chi imprudentemente vi si avventura sotto?”, prosegue il consigliere.  Per questi motivi il Comitato dei consorziati di via Ermesianatte e il Consorzio Axa “sollecitano il sindaco e il presidente del Municipio X a dare risposte concrete e immediate, altrimenti procederanno con tutte le azioni che riterranno opportune”. 

 
Autore: Maria Grazia Stella
Commenta l'articolo
Username
Email
Web
Voto (1) (10)
Commento
Codice Sicurezza
Digitare Codice Sicurezza
  Invia

I VOSTRI COMMENTI
© Copyright OstiaTV S.r.l. Ostia TV News iscr. trib. di Roma n° 197/2010 - direttore responsabile: Silvia Tocci