02/01/2014

Come disintossicarsi dopo le feste

Inserito in: Benessere
Durante le feste e le abbuffate natalizie abbiamo consumato troppi grassi e zuccheri, che si sono accumulati nelle cellule del fegato che se non viene depurato contribuirà ad “appesantirci” e a farci sentire stanchi.

E' doveroso per il mantenimento del nostro benessere, iniziare un regime alimentare che agevola la depurazione del fegato, il quale fornisce le energie essenziali per affrontare il nuovo anno appena cominciato, considerando che un organo sano contribuisce alla salute di tutto l’organismo.


DEPURARE IL FEGATO AIUTA:
Una buona funzionalità del fegato garantisce l’eliminazione delle scorie organiche che creano debolezza e cali psicofisici: si dorme meglio e ci si sveglia riposati e pieni di energia. I tessuti sono più ossigenati.

-Bruciori e gonfiori dopo i pasti sono pressochè assenti perchè si riesce ad assimilare meglio carboidrati, grassi, proteine e vitamine.
-Scompaiono stipsi colite e infiammazioni perchè l’intestino è più regolare.
-La vista diventa più acuta anche durante le ore notturne. Lo sguardo è più luminoso, diminuiscono le infezioni oculari. Si hanno più energie, forza e voglia di fare.
-La pelle, specchio della depurazione, diventa più compatta, lucente ed elastica.
- Le unghie sono più morbide, elastiche e resistenti.
-I tendini sono più elastici senza contratture.
-Le difese immunitarie sono potenziate.
-Il cuore è più energico.


ALIMENTI DA CONSUMARE
:


Tarassaco
E’ un’ erba in grado di curare efficacemente calcoli biliari e renali, depurare fegato, intestino e reni, Reperibile in erboristeria sotto forma di gocce o capsule da ingerire.


Cicoria

Stimola le funzioni intestinali ed è un blando lassativo. Favoriscono la secrezione biliare e la digestione. Depura il sangue dal colesterolo. Da consumare preferibilmente cotta al vapore, per non perderne durante la cottura, le proprietà depurative.


Barbabietole

E’ un decongestionante del fegato e della colecisti. Favorisce l’eliminazione delle tossine dal circolo, fornendo importanti ioni come il potassio e il ferro. La centrifuga di barbabietole potenzia il drenaggio epatico. Prepararle appena scottate in padella per mantenere le proprietà deputative che ad alte temperature andrebbero perse.


Ravanelli

Le proprietà della cicoria si amplificano quando questa è associata in insalata ai ravanelli: promuovono l’attività di fegato e pancreas migliorando la funzione intestinale.


Carote e papaya
Sono ricchi di vitamine A ed E che rivitalizzano il metabolismo cellulare.


Carciofi e insalata

Come antipasto mangiare una piccola porzione d' insalata di cicoria, songino, crescione e cuori di carciofo aiutano a sentire senso di sazietà e favoriscono la depurazione del fegato.


Pomodori

Contengono il licopene, una sostanza che aiuta a regolarizzare l’attività di particolari proteine che regolano il metabolismo dei grassi.


Limone

Contiene grandi quantità di antiossidanti, come la vitamina C e gli antocianosidi, in grado di depurare e proteggere le cellule del fegato, favorendone la rigenerazione. Bere una spremuta di limone al dì, anche per lunghi periodi, è un ottimo alcalinizzante del PH dell'organismo che solitamente è troppo acido.


Orzo

L’orzo disintossica le cellule del fegato. L’orzo svolge un’azione disintossicante ed emolliente nei disturbi dell’apparato digerente, quindi anche del fegato; è inoltre rinfrescante e leggermente lassativo. Per sfruttare al meglio il suo valore nutrizionale, utilizzare i chicchi integrali o l’orzo solubile pregermogliato (adatto per preparare una gradevole bevanda).


Mela

Contiene vitamina C disintossicante e piruvato che favorisce l’eliminazione dei grassi in eccesso.

Buona depurazione a tutti!

 
Autore: Lorella De Luca
Commenta l'articolo
Username
Email
Web
Voto (1) (10)
Commento
Codice Sicurezza
Digitare Codice Sicurezza
  Invia

I VOSTRI COMMENTI
© Copyright OstiaTV S.r.l. Ostia TV News iscr. trib. di Roma n° 197/2010 - direttore responsabile: Silvia Tocci