08/03/2012

(VIDEO) Sequestrato il Country Club Castelfusano: blitz all'alba di Finanza, Forestale e Municipale

Inserito in: Cronaca
8/3/12 I sigilli sono stati disposti dalla Procura di Roma dopo le indagini dei militari di via Fiamme Gialle. Si contestano abusi edilizi in area protetta: tre i denunciati.

Il blitz dei finanzieri di Ostia

Ostia - Un maxi-campeggio con oltre 700 strutture, nel cuore della pineta di Castelfusano a Ostia. Opere su cui ora gravano indizi di rilevanti abusi.

Non solo centinaia di bungalow, ma anche piscine, ristoranti e campi di calcio che, secondo le indagini della Guardia di Finanza del II Gruppo Roma, coordinate dal Colonnello Alessandro Barbera, violano i vincoli ambientali perchè sorgono proprio all'interno della Riserva Naturale del Litorale Romano.

 
L'operazione denominata "Feudo" diFinanza, Forestale e Polizia Locale di Ostia è scattata all'alba di oggi, per mettere i sigilli al notoCountry Club Castelfusanocamping che si estende su 33 ettari a ridosso del canale dei Pescatori.  
A seguito delle indagini, partite da una verifica fiscale, la Procura di Roma ha infatti disposto il sequestro preventivo della maxi-struttura turistica. Tre le persone denunciate, titolari della società che gestisce il campeggio.

Diverse le violazioni riscontrate compresa la presenza di discariche di materiali edili e alberi tagliati. Persino le distanze tra i bungalow, secondo i finanzieri, risulterebbero fuori legge. La mega-struttura, nata negli anni '70, poteva ospitare fino a quattromila persone ed era dotata di rimessaggio per 200 barche, piazzole per il campeggio, doppia piscina, oltre 400 bungalow e due casali storici ristrutturati e utilizzati come residence. Il volume di affari della struttura si aggirava sui sei milioni di euro. Il tutto nel cuore della pineta di Ostia.

 
Autore: Valeria Costantini
Commenta l'articolo
Username
Email
Web
Voto (1) (10)
Commento
Codice Sicurezza
Digitare Codice Sicurezza
  Invia

Commento di ROMAFOREVER


Sono proprietaria di un bungalow nel Country Club all'oscuro che ci fossero tali e tanti abusi. Oggi, dopo 24 anni, mi trovo di fronte ad un sequestro del mio bungalow e del quale non so' quando e se potro' riutilizzare. Premesso che quanto messo in atto dalla GdF ed altre Autorita' trovo sia un atto dovuto, vorrei soltanto sapere in 40 anni di attivita' del Country come mai NESSUNA delle AUTORITA' (che hanno partecipato al blitz) si sia accorta in precedenza della situazione e ci abbia mai informato dei suddetti abusi evitandoci di spendere soldi...Per certo so' che spesso passavano macchine della forestale per il controllo, che l'Amministrazione del Country ha ricevuto molte visite di controllo da parte della GdF e, solo ora, si e' presa conoscenza degli illeciti. A mia conoscenza esiste una licenza per campeggio temporanei ed anche per Villaggio Turistico non mi sembra abbia mai avuto degli stop...
Mi piacerebbe sapere i nomi dei precedenti controllanti della GdF...
Gabri

9/3/2012 13:12
Commento di kim


cara amica purtroppo la colpa e di questo mondo corrotto.in 40 anni nn è che nn si sono mai accorti hanno sempre mangiato quei signori che parlavano al microfono con delle stellette sulla spalla ora pero si fanno belli dietro una telecamera, i primi colpevoli sono loro!vogliono fare la predica ma davvero pensate che a loro interessa qualcosa dell ambiente?e solo una scusa quel canale e una discarica che di certo nn deriva solo dagli operanti dei servizi turistici di castelfusano!!!purtoppo la dura verita e che alla fine pagheranno chi ha la barca, chi vive li, per nn parlare dell enorme perdita di tutti gli introiti che quel centro portava a roma!!! ah un altra cosa ma la GUARDIA DI FINANZA pensava che scappasse qualche barca?gli elicotteri auto e via dicendo le paghiamo noi ricordo!l ITALIA è ridicola prima per loro!!!

9/3/2012 18:30
Commento di enriconet


Ora anche le nostre imbarcazioni sono ferme....proprio a inizio stagione di pesca!
Non si puo entrare nei nostri natanti neanche per dare un occhiata se e' tutto a posto.Elicotteri,grande spiegamento di forze e soldi.....manco si trattasse di un covo di alquaeda o di ndrangheta.....
Poi c'e da dire che tutto quello di cui si parla e ci si scandalizza e' li ormai da oltre 20 anni......hihihihihhihhh....povera Italia!

10/3/2012 00:13
Commento di jaco1978


ma vi semvra giusto chiudere il capegio nela pineta solo ora dopo tutti questi anni?

6/4/2012 23:51
I VOSTRI COMMENTI
© Copyright OstiaTV S.r.l. Ostia TV News iscr. trib. di Roma n° 197/2010 - direttore responsabile: Silvia Tocci