31/01/2014

Le note musicali come cura in ospedale

Inserito in: Benessere
Ogni giorno si costruiscono nuove strade per la salute e il benessere, un' equipe di studiosi ha pensato a un obiettivo molto ambizioso: una scuola di formazione per operatori di guarigione con la musica.

Esiste da qualche anno la fabbrica per la 'Nuova Risonanza' della Vita: musicisti, scienziati, studiosi, professori universitari e ricercatori che si muovono in armonia come un'orchestra con l'intento di studiare, trasformare, recuperare le sonorità e le musicalità degli ambienti e delle persone partendo da questo presupposto : “Se accettiamo che il suono è vibrazione e sappiamo che la vibrazione tocca ogni parte del nostro essere fisico, non solo le nostre orecchie, ma in ogni cellula del nostro corpo, ci tocca così profondamente e ci trasforma sul piano emozionale e spirituale. Il suono può correggere gli squilibri di ogni livello di funzionamento fisiologico e può svolgere un ruolo positivo nel trattamento di praticamente qualsiasi patologia medica.” (Diane Mandle)


Il PROGETTO:
Il Centro di Ricerca Scientifica sulla Complessità, il suono e la musica; il Centro di Volontariato per l'ecologia acustica e socio-musicale; il Centro di Documentazione ed il Centro di Formazione in Musicoterapia della Risonanza sono le quattro stanze virtuali che correlate tra loro compongono l'intero progetto chiamato: corso biennale di formazione in "musicoterapia della risonanza". Le sedi sono a Roma e Torino, il percorso formativo ancora in via sperimentale è nato per preparare i ''nuovi'' studenti alla complessità, ed all'equilibrio dinamico della Vita con l'Ambiente. I professionisti saranno specializzati nella riabilitazione con la musica nell'ambito della disabilità, nell'utilizzo del suono per incidere sul sistema fisiologico, emozionale ed energetico del vivente, nella mediazione culturale con la musica ed il movimento per intervenire in ambito preventivo e socio-educativo, e nell'analisi e gestione dei sistemi complessi nei quali si potrebbe trovare ad operare, anche in contesto socio-sanitario.


OBIETTIVI:
Il percorso è fondato sulla presa d'atto che l'esistenza così come la malattia oggi, più che mai, pulsano di una complessità tale da chiamare a raccolta molte discipline chiedendo loro di unirsi in un abbraccio per la vita, di vibrare insieme per un concerto votato alla consapevolezza di sé, del mondo, della connessione intima fra ciascuno e l'intero universo.


UN MELODIOSO PERCORSO FORMATIVO:
Musica e: Riabilitazione, Coscienza, Ascolto, Biomusica, voce e strumenti. Musicoterapia e ricerca scientifica applicata. 'Medicina e fisica quantica', 'Fotoni luce e Musica', 'Cimatica'; 'Suono e Campi elettromagnetici'; 'Metodologie di analisi della complessità in medicina e biologia'; 'Suono e rumore nello spazio extra-atmosferico'; Musica e cervello; trans-disciplinarietà e pensiero complesso; filosofia e antropologia della complessità. Biostimolazione, Movimento creativo, Canto armonico, Massaggio Sonoro. Infine, 'Neurofisiologia vegetale', 'Aromi, profumi e spezie' per sviscerare anche quanto il mondo degli odori sia memorizzato nella stessa regione del cervello dove sono impresse emozioni e sentimenti.  Se il suono,come dice Tomati's, "anima tutto ciò che è" ...diventare un esperto di musicoterapia della risonanza forse è un po' come avere le chiavi del mondo, soprattutto quello in cui viviamo oggi, sempre più complesso e bisognoso di alleanze.


L’EQUIPE SCIENTIFICA:
Maurizio Grandi, Direttore Scientifico; Luca Marchioni, musicoterapista e coordinatore; Rolando Proietti Mancini, musicoterapista esperto in riabilitazione; Mario Corradini, esperto in 'Musica e Coscienza' , una guida che interagisce con il gruppo composto da discenti e docenti in unione tra ricerca e formazione.

 
Autore: Lorella De Luca
Commenta l'articolo
Username
Email
Web
Voto (1) (10)
Commento
Codice Sicurezza
Digitare Codice Sicurezza
  Invia

I VOSTRI COMMENTI
© Copyright OstiaTV S.r.l. Ostia TV News iscr. trib. di Roma n° 197/2010 - direttore responsabile: Silvia Tocci