23/04/2009

UN MARE DI OPERE SUL LITORALE ROMANO

Inserito in: Archivio

Il mare, le dune, il tragico incendio del 4 luglio del 2000 nella pineta di Castelfusano, il “bilancione” dell’Idroscalo dedicato a Pier Paolo Pisolini. Quattro soggetti per quattro dipinti che immortalano altrettanti simboli di Ostia. Le opere sono state esposte questa mattina nell’aula consiliare Massimo Di Somma nel corso della conferenza stampa di presentazione della mostra di pittura che avrà luogo domenica prossima sul lungomare di ponente, da piazza Gasparri al Porto turistico di Roma. Si tratta del primo di una serie di appuntamenti che avranno luogo ogni ultima domenica del mese; un appuntamento con l’arte, con gli artisti del territorio lidense e aperta a quanti vorranno far parte dell’iniziativa promossa dall’associazione “Pittori del litorale di Ostia”. Il mare, dipinto da Vittorio Valerani, le dune di Laura Conenna, il bilancione (oggi purtroppo non c’è più) di Giovanna Milani e il rogo di Castelfusano di Giannetto Mascioli, presidente dell’associazione, sono solo alcuni dei quadri da ammirare domenica nel corso di quella che può essere definita una passeggiata artistica su un camminamento pedonale che rasenta il mare. Nel corso della sua introduzione, il presidente della commissione cultura, Monica Picca, ha evidenziato l’importanza dell’iniziativa che apre all’arte e alla cultura del tredicesimo municipio. “Quello che sta per iniziare - ha affermato Monica Picca - è un evento in crescita e mi piace pensare ad un futuro stabile della manifestazione tipo “I cento pittori di via Margutta” del litorale romano. Sappiamo quanto sia difficile la carriera di un artista ed è per questo motivo che la nostra amministrazione ha concesso il suo patrocinio per un evento che si svolge in uno spazio naturale e a contatto con la natura”. Il delegato alla cultura Salvatore Colloca, ha ringraziato l’associazione “per aver promosso la manifestazione e per la nascita di questo movimento artistico. Auspico - ha affermato Colloca - nuove sinergie perché la cultura è rappresentativa per una città ed è volano per un territorio come il nostro da sempre a vocazione artistica”. Una trentina gli artisti che apriranno la rassegna domenica ma, come ha tenuto a precisare il presidente Mascioli “aspettiamo nuove adesioni in corsa. Apriremo le porte agli artisti che vorranno aderire anche in estemporanea alla mostra”. Nel corso dell’incontro con la stampa è emersa la volontà, da parte dell’amministrazione municipale di trovare nuovi spazi fissi per i pittori e, tra questi si pensa anche al chiostro di Palazzo del Governatorato che ospita la sede politica e gli uffici anagrafici. Particolare apprezzamento ha espresso il vice presidente del consiglio municipale Angelo Paletta. “È necessario poter valorizzare gli artisti per troppo tempo penalizzati e, facendo questo - ha affermato Paletta - si contribuisce ad un investimento per la città. Per quanto ci riguarda è nostra intenzione promuovere iniziative come questa in modo strutturale e strutturato”. Il presidente della commissione attività produttive, Stefano Salvemme, da parte sua, ha voluto evidenziare l’ambito naturale in cui si svolgerà la mostra e ha proposto per le rassegne d’arte il nuovo spazio di piazza Anco Marzio “che da giugno sarà completamente pedonalizzata, una galleria a cielo aperto”.

Autore: redazione
Commenta l'articolo
Username
Email
Web
Voto (1) (10)
Commento
Codice Sicurezza
Digitare Codice Sicurezza
  Invia


I VOSTRI COMMENTI
Seguici su Facebook
Media Partners
RomaToday
© Copyright OstiaTV S.r.l. Ostia TV News iscr. trib. di Roma n° 197/2010 - direttore responsabile: Silvia Tocci