27/07/2021

Tokyo 2020, l'Italia raccoglie altre tre medaglie e la Fenice diventa Leggenda

Inserito in: Sport
Federica Pellegrini ha conquistato la sua quinta finale olimpica consecutiva nei 200 stile libero

Roma - Non passa giorno che il sottoscritto non stia qui ad informarvi dei riconoscimenti presi dagli Azzurri. Nel caso specifico, sono arrivati altri 3 bronzi.

In primis ecco quella della ventinovenne piemontese Longo Borghini nella prova in linea, in secundis la squadra di spada femminile (capitanata da Rossella Fiammingo) e, dulcis in fundo, la seconda gioia proveniente dal "mio" sport, ovvero il judo.

Nella categoria 63 kg, partendo dal numero VENTISETTE(!) del tabellone, la ventiseienne Maria Centracchio, appartenente alle Fiamme Oro, ha sconfitto l'olandese Franssen nella contesa per il gradino più basso del podio.

Se la judoka può giustamente essere fiera del proprio percorso, immaginate come si stia sentendo ora la Federica nazionale. Che fosse una Fenice (uccello capace di vivere per mezzo millennio, con la straordinaria capacità di rinascere dalle proprie ceneri dopo aver preso fuoco quando arrivava l'ora della morte) o anche Divina lo sapevamo già, ma da oggi anche quest'ultimo appellativo le sta stretto. Ricordate il film d'Will Smith, uscito in Italia a Gennaio 2008? Ebbene, adesso anche la quasi 33enne veneta può dire "Io sono leggenda", visto che ha conquistato la sua QUINTA FINALE OLIMPICA CONSECUTIVA. Globalmente, è la seconda a compiere quest'impresa, il primo è stato il fenomenale Michael Phelps, ma è LA PRIMA DONNA. E Ciò che ci rende ancora più orgogliosi è che questa (ormai è corretto dirlo) leggenda vivente del nuoto è tricolore. Forza Fede, siamo tutti con te!
 
Autore: Daniele Moriggi
Commenta l'articolo
Username
Email
Web
Voto (1) (10)
Commento
Codice Sicurezza
Digitare Codice Sicurezza
  Invia


I VOSTRI COMMENTI
© Copyright OstiaTV S.r.l. Ostia TV News iscr. trib. di Roma n° 197/2010 - direttore responsabile: Silvia Tocci