21/11/2009

REGIONALI LAZIO, CIOCCHETTI: "BASTA POLITICA DEL TOTO-NOMINA, NOI PRESENTIAMO VERO PROGRAMMA"

Inserito in: Archivio

On. Ciocchetti

Roma 21 nov - “Siamo il primo partito ad aver presentato un vero e proprio programma con tanto di proposte e progetti per governare la regione Lazio. Il nostro partito ha fatto un passo in avanti, dimostrando concretezza e interesse per le problematiche dei cittadini. Gli altri a quanto ci risulta sono ancora fermi al toto candidati e alle chiacchiere.” E' quanto dichiara il Segretario Regionale dell’Udc all’apertura degli Stati Generali del centro del Lazio ‘Diamo Valore al Futuro. “Questo è il punto di partenza di un ragionamento politico  programmatico che rivolgiamo alle categorie sociali, sindacali, imprenditoriali con i quali vogliamo condividere le nostre idee.” “Servono grandi riforme istituzionali - ha sottolineato Ciocchetti Esponendo la bozza programmatica per le regionali del 2010 - esempio ridurre il numero degli assessorati nella Giunta del Lazio e il numero delle Commissioni consiliari, con l'obiettivo di abbassare i costi della politica. Per lo stesso motivo vanno tagliate le Asl creandone una a Roma e una nelle altre province.” “Altro punto centrale - prosegue il Segretario Regionale - è la famiglia metro con il quale valutare un’azione amministrativa e di governo. Bisogna ridare valore al futuro - conclude Cioccchetti - garantendo il giusto sostegno alle giovani famiglie attraverso 'l'accesso alla prima casa' e politiche fiscali ad hoc e una politica sanitaria che mettano al centro il diritto alla salute di tutti i cittadini.”

E intanto domenica 22 continuano gli interventi agli Stati generali dell'Udc, presso l'hotel Torre Rossa, in via di Torre Rossa (Aurelia antica). A chiudere domenica pomeriggio l'on. Casini.

 
Autore: redazione
Commenta l'articolo
Username
Email
Web
Voto (1) (10)
Commento
Codice Sicurezza
Digitare Codice Sicurezza
  Invia

I VOSTRI COMMENTI

Seguici su Facebook
© Copyright OstiaTV S.r.l. Ostia TV News iscr. trib. di Roma n° 197/2010 - direttore responsabile: Silvia Tocci