19/05/2012

Ostia, barriere fonoassorbenti Roma-Lido: i Verdi mostrano il progetto

Inserito in: Ostia
Appuntamento domani a tutti i cittadini all’Airport Palace Hotel di viale dei Romagnoli, 165. Gasparini, coordinatore dei Verdi del municipio XIII, e Bonessio, presidente regionale, daranno possibilità di visionare l’opera dell’Atac

Barriere fonoassorbenti

Ostia – Entrati in possesso del progetto dell’Atac inerente le discusse barriere fonoassorbenti lungo la Roma-Lido, i Verdi daranno la possibilità a tutti i cittadini di prenderne visione. Il presidente regionale Nando Bonessio ed il coordinatore del municipio XIII Andrea Gasparini danno appuntamento a tutti i cittadini domani mattina, alle ore 11, all'Airport Palace Hotel di viale dei Romagnoli, 165, a Ostia Antica.  

“L'Atac si appresta a spendere 9 milioni per la costruzione di un muro/barriera fonoassorbente alto fino a 5 metri che muterà l'ambiente urbano ed il paesaggio di Ostia, senza che fino ad ora gli abitanti siano stati consultati né abbiano potuto vedere il progetto. Da subito”, spiegano i due esponenti ecologisti, “abbiamo sostenuto le iniziative dei cittadini e del Comitato Sentinelle degli alberi, riuscendo a far sospendere i lavori. Al tempo stesso, come Verdi, abbiamo presentato una richiesta di commissione regionale congiunta ambiente e mobilità, interrogazioni, segnalazioni, un esposto alla Procura ed una richiesta d'accesso agli atti che ci ha consentito di acquisire il progetto”.

Per consentire a tutti i comitati e le associazioni di visionare il progetto e la documentazione, l’ incontro pubblico attraverso il quale gli ecologisti intendono avviare “quel processo partecipativo finora negato”. L'appuntamento è per domenica 20 maggio, alle ore 11, presso l'Airport Palace Hotel di Ostia, viale dei Romagnoli, 165.

 
Autore: Maria Grazia Stella
Commenta l'articolo
Username
Email
Web
Voto (1) (10)
Commento
Codice Sicurezza
Digitare Codice Sicurezza
  Invia


I VOSTRI COMMENTI
© Copyright OstiaTV S.r.l. Ostia TV News iscr. trib. di Roma n° 197/2010 - direttore responsabile: Silvia Tocci