16/11/2012

Teatro del Lido, cantieri della Partecipazione per la Casa della Cultura di Ostia

Inserito in: Cultura
16/11/2012 Il teatro del lido ha dichiarato: "Da simbolo del degrado l'ex colonia Vittorio Emanuele III è diventata simbolo di una Ostia che non si rassegna alle svendite del patrimonio pubblico".

Ostia - Il dibattito pubblico sulla Casa della Cultura e l’Ex Colonia Vittorio Emanuele, ri-avviatosi durante l’assemblea cittadina convocata il 26 ottobre 2012 al Teatro del Lido Occupato, è stato estremamente partecipato e pieno di spunti.

 
Il Cantiere Sociale invita la città a partecipare ad un processo di progettazione territoriale, dal basso, che prefiguri per la Casa della Cultura il ritorno ad un modello sostenibile, integrato e partecipato.
 
Negli ultimi vent'anni, la Ex colonia Vittorio Emanuele, da simbolo del degrado e dell'abbandono, nonché oggetto del desiderio per speculatori di ogni risma, è diventata simbolo di una Ostia che non si rassegna alle svendite del patrimonio pubblico, all’annullamento del welfare e al malaffare che accompagna le lunghe mani della speculazione privata; un'altra Ostia, che non si lascia incantare dai palliativi municipali e si autorganizza, attraverso meccanismi partecipati di democrazia diretta, per riprendersi ciò che è suo di diritto.

 
"Crediamo che una cultura partecipata, accessibile, orientata alle esigenze del territorio e basata su criteri etici oltre che economicamente sostenibili, costituisca una delle leve fondamentali per cambiare definitivamente il modo di vivere la città, per lo sviluppo degli specifici e popolosi spazi che la compongono, per modificare le dinamiche sociali, per contrastare la precarietà, la solitudine sociale, l'assenza di presente-futuro. Costruiamo insieme un'altra città: costruiamo insieme l'altra Ostia". Ha dichiarato il Teatro del Lido
 
INIZIO CANTIERI 
SABATO 17 NOVEMBRE ORE 10 TEATRO DEL LIDO (Via delle Sirene 22, Ostia Lido)
 
CANTIERE 1: TERRITORIO – trasformazioni urbane e speculazioni edilizie: waterfront, welfare, mobilità, beni comuni
 
CANTIERE 2: OFFICINA DELLE ARTI – trasmissione dei saperi e dei mestieri dell’arte, spazi di espressione, laboratori, sperimentazione, spazi per l’infanzia, messa in rete delle competenze e delle conoscenze necessarie alla progettazione funzionale degli spazi
 
CANTIERE 3: GIOVANI E AGGREGAZIONE – spazi di socialità, di confronto, di inclusione sociale
 
H 14 PRANZO SOCIALE
 
H 15.30 ASSEMBLEA PLENARIA: report dei cantieri, dibattito, prefigurazione dei nuovi step di lavoro e progettazione partecipata
 
 
Autore: redazione
Commenta l'articolo
Username
Email
Web
Voto (1) (10)
Commento
Codice Sicurezza
Digitare Codice Sicurezza
  Invia


I VOSTRI COMMENTI
Seguici su Facebook
© Copyright OstiaTV S.r.l. Ostia TV News iscr. trib. di Roma n° 197/2010 - direttore responsabile: Silvia Tocci