03/08/2014

Ostia antica batte Pompei: gli scavi del litorale primo sito archeologico d’Italia

Inserito in: Arte
In pole position sulla famosa località vesuviana anche il Colosseo e i Fori Imperiali, preferiti dai turisti italiani e stranieri. E anche oggi, come ogni prima domenica del mese, torna #DomenicaalMuseo, l’iniziativa voluta dal ministro ai beni culturali Franceschini che consente di visitare gratuitamente tutte le aree e i poli museali italiani

Ostia antica – Ostia antica batte Pompei. E la batte a suon di numero di visitatori, aumentati in modo notevole a luglio. Adesso il sito archeologico del litorale romano risulta il più visitato d’Italia dai turisti, come rende noto il ministero dei beni culturali. A seguire il Colosseo e i Fori Imperiali, ancora in testa alle preferenze dei visitatori.  Secondo il Mibac,  i dati del mese scorso rivelano che nel Belpaese il numero totale dei turisti che scelgono i musei è aumentato del  10,7% con un +23,4% di pubblico e un +27,5% di incassi per gli scavi archeologici di Ostia antica che, scegliendola, le assegnano il primo posto in Italia. Gli altri poli museali nazionali fanno registrare un +6,9% di visitatori  e un +1,8% degli introiti per per Colosseo, Foro romano e Palatino rispetto al +7,2% di Pompei e al +9,4% degli Uffizi di Firenze. Soddisfatto il ministro Dario Franceschini, secondo il quale molto del successo e dell’incremento dei visitatori nei musei deriverebbe dalle quattro aperture con orario prolungato serale del venerdì che avrebbero ottenuto una “crescente attenzione da parte dei visitatori, con degli incrementi pari a oltre il 20% a ogni appuntamento”. Inoltre, come ogni prima domenica del mese, anche oggi, domenica 3 agosto, torna  #DomenicaalMuseo, l’iniziativa voluta dal ministro Franceschini che consente di visitare gratuitamente tutte le aree e i poli museali italiani.   In una nota il ministro rende noto che “siano stati difatti 2.964.962 i visitatori in questi luoghi della cultura nel mese appena trascorso, contro i 2.765.680 dello stesso mese del 2013, mentre gli incassi lordi ammontano in questo periodo a 12.154.256 euro contro gli 11.400.052 dello scorso anno. I visitatori che non hanno pagato il biglietto sono passati da 1.297.046 a 1.395.648”.  In complesso in tutta Italia l’incremento a luglio è stato di 200mila visitatori e 700mila euro di incasso con Roma che la fa da padrona. Rilancio interessante per la Pinacoteca di Brera con +46,6% di visitatori e +28,6% di incassi; il Palazzo ducale di Mantova che vede i suoi incassi salire del +82,4%; la Galleria nazionale di Parma (+56%); il Museo archeologico di Sassari (+80%); il Museo archeologico di Ferrara (+118%); il Circuito museale di Arezzo (+212%); il Museo nazionale di Este (+57%); il Museo archeologico di Adria (+124%) e il Museo archeologico di Cassino (+80%), come reso noto. Il dato che però colpisce è il primato della splendida area di Ostia antica, con i continui ritrovamenti di carattere storico-archeologico di grande rilievo. Un segnale importantissimo per il territorio di Ostia e per il litorale romano, ricchissimo dal punto di vista delle bellezze storico e naturalistiche.  Oggi, poi, con #DomenicaalMuseo tutti i musei e le aree archeologiche visitabili gratuitamente. E’ la prima applicazione della norma del decreto Franceschini, in vigore dal primo luglio, che stabilisce che ogni prima domenica del mese non si pagherà il biglietto per visitare monumenti, musei, gallerie, scavi archeologici, parchi e giardini monumentali dello Stato.

 
Autore: Maria Grazia Stella
Commenta l'articolo
Username
Email
Web
Voto (1) (10)
Commento
Codice Sicurezza
Digitare Codice Sicurezza
  Invia


I VOSTRI COMMENTI
Seguici su Facebook
© Copyright OstiaTV S.r.l. Ostia TV News iscr. trib. di Roma n° 197/2010 - direttore responsabile: Silvia Tocci