18/03/2012

Maccarese, paga la prostituta con l'orologio poi la picchia. Arrestato pregiudicato

Inserito in: Cronaca
18/03/2012 I carabinieri di Fregene hanno arrestato un 31enne di Fiumicino pregiudicato, con l'accusa di estorsione e lesioni personali ai danni di una prostituta.

I carabinieri durante un arresto

Maccarese -  I carabinieri della Stazione di Fregene (RM) hanno arrestato un pregiudicato 31enne di Fiumicino, con l’accusa di estorsione e lesioni personali.

Teatro della vicenda è la via Fontanine di Mezzaluna a Maccarese.

Ieri mattina, alle ore 11:00 circa, F.P., residente in via Porto di Claudio a Fiumicino, conosciuto dalle forze dell’ordine per una serie di furti commessi tra Roma e Fiumicino, si è avvicinato a una prostituta nigeriana di 23 anni domiciliata a Roma, con la quale ha concordato il pagamento di una prestazione sessuale con il proprio orologio, un prestigioso Rolex in oro che aveva ereditato dal nonno.


Dopo aver soddisfatto i suoi bisogni, l’uomo ha richiesto la restituzione dell’orologio ma, quando la giovane si è rifiutata, l’ha aggredita picchiandola con un ramo secco raccolto in strada. La donna ha provato a fuggire ma è stata braccata dall’uomo che ha continuato a picchiarla. Fortunatamente una donna di passaggio ha osservato la scena e ha chiamato il 112. Dopo pochi minuti, sul posto sono intervenuti i carabinieri della locale Stazione che hanno arrestato l’aggressore.

La donna che è stata subito trasportata in ospedale, dove si trova tuttora ricoverata, ha subito la frattura di una mano, un trauma cranico e escoriazioni in varie parti del corpo.

L’uomo si trova ora recluso nel carcere di Civitavecchia.

 
Autore: redazione
Commenta l'articolo
Username
Email
Web
Voto (1) (10)
Commento
Codice Sicurezza
Digitare Codice Sicurezza
  Invia

I VOSTRI COMMENTI
© Copyright OstiaTV S.r.l. Ostia TV News iscr. trib. di Roma n° 197/2010 - direttore responsabile: Silvia Tocci