02/09/2022

Fregene, nasce un nuovo parco giochi in un'area occupata sul lungomare

Inserito in: Cronaca
Il parco giochi, che si trova di fronte agli stabilimenti militari, è attualmente in fase di montaggio:le prime installazioni riguardano una giostra girevole e i giochini a molla

Fregene - "Si sta compiendo, in queste ore, un altro passo del percorso di risanamento intrapreso sul lungomare di Fregene". Lo dichiara la presidente della Commissione Lavori Pubblici, Paola Meloni.

"Un piccolo parco giochi sta sorgendo in un'area pubblica, di fronte agli stabilimenti militari, che per molto tempo è stata abusivamente occupata e utilizzata da privati - spiega Meloni - e che ora viene restituita alla città, soprattutto ai più piccoli".

"È stato un percorso lungo e impegnativo, partito anni fa con la commissione Lavori Pubblici che presiedo e col supporto della Polizia Locale e dei funzionari competenti - sottolinea la presidente -. Un percorso proseguito e portato a termine con l’impegno complessivo degli uffici e grazie alla determinazione dell’assessore all’Urbanistica e vicesindaco Ezio Di Genesio Pagliuca. Un processo di recupero che ha riguardato la gran parte del lungomare e che è destinato a proseguire non solo a Fregene".

"È lodevole che un privato si prenda cura dello spazio antistante la sua abitazione, anzi è qualcosa che rientra nella corretta interpretazione della vita di comunità se concordato con le istituzioni competenti negli aspetti consentiti - prosegue Meloni -, ma deve essere chiaro che gli spazi pubblici devono restare aperti alla fruizione collettiva e che la pratica di occupare ad uso personale è un danno per tutta la comunità".

"Il parco giochi è attualmente in fase di montaggio - conclude - e le prime installazioni riguardano una giostra girevole e i giochini basculanti a molla".
Autore: Maria Grazia Stella
Commenta l'articolo
Username
Email
Web
Voto (1) (10)
Commento
Codice Sicurezza
Digitare Codice Sicurezza
  Invia

I VOSTRI COMMENTI
© Copyright OstiaTV S.r.l. Ostia TV News iscr. trib. di Roma n° 197/2010 - direttore responsabile: Silvia Tocci