23/10/2022

Fiumicino, ruba merce al duty free dell'aeroporto e la nasconde nel bagaglio a mano: denunciato

Inserito in: Cronaca
Presso l’uscita del Terminal 3 – Arrivi, tra la folla di viaggiatori in cerca di un trasporto in direzione Roma, i carabinieri hanno inoltrre sorpreso un autista abusivo mentre procacciava clienti e lo sanzionato

Fiumicino – Nel corso dei quotidiani controlli nello scalo aeroportuale internazionale “Leonardo Da Vinci” a Fiumicino, i Carabinieri della Compagnia Aeroporti di Roma hanno denunciato una persona per tentato furto e sanzionato un autista NCC in violazione deli artt. 3 e 4 dell’ordinanza Enac nr. 10/2017.

Presso il duty free situato al Terminal 3 - partenze dello scalo, i Carabinieri hanno fermato un viaggiatore – 38enne romano - che hanno tentato di superare le casse senza pagare diversa merce che avevano occultato all’interno del bagaglio a mano. È stato notato dal personale di vigilanza che ha subito allertato i militari. I Carabinieri hanno poi rinvenuto prodotti, del valore di circa 100 euro, che sono stati recuperati e riconsegnati al negozio. Il 38enne è stato deferito all’Autorità Giudiziaria per tentato furto.

Presso l’uscita del Terminal 3 – Arrivi, tra la folla di viaggiatori in cerca di un trasporto in direzione Roma, i Carabinieri della Stazione Aeroporto di Fiumicino hanno sorpreso un autista mentre procacciava clienti, senza averne titolo. Per l’abusivo è scattata la sanzione amministrativa di 2.064 euro e l’ordine di allontanamento per 48 ore dallo scalo.

L’attività rientra nell’ambito di un più ampio piano strategico pianificato dal Comando Provinciale dei Carabinieri di Roma per contrastare situazioni di degrado, abusivismo e illegalità, in seno al Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica.
Autore: Maria Grazia Stella
Commenta l'articolo
Username
Email
Web
Voto (1) (10)
Commento
Codice Sicurezza
Digitare Codice Sicurezza
  Invia

I VOSTRI COMMENTI
© Copyright OstiaTV S.r.l. Ostia TV News iscr. trib. di Roma n° 197/2010 - direttore responsabile: Silvia Tocci