14/10/2015

Esce Suburra: Ostia e il waterfront raccontati in un film

Inserito in: Cinema
Grande attesa per l’uscita questa sera nelle sale del nuovo crime movie diretto da Stefano Sollima con Pierfrancesco Favino, Elio Germano e Claudio Amendola. La pellicola, tratta da un romanzo di Giancarlo De Cataldo e di Carlo Bonini che vede protagonisti politici, criminali e alti prelati, racconta di una grossa speculazione: trasformare il litorale in una Las Vegas ‘alla romana’

Ostia – Grande attesa per l’uscita nelle sale di Suburra, il nuovo crime movie diretto da Stefano Sollima con Pierfrancesco Favino, Elio Germano e Claudio Amendola. Il film, distribuito dalla 01 Distribution, uscirà nelle sale cinematografiche questa sera, mercoledì 14 ottobre. La pellicola è stata preceduta da una campagna-lancio lo scorso settembre che ha incuriosito e fatto discutere in quanto tra furgoni e teaser trailer a Ostia si è tornato a parlare di waterfront e del progetto di una ‘città dei divertimenti’ direttamente a piazzale Cristoforo Colombo con “140.000 metri quadri con negozi e boutique, fitness&benessere, lussuose residenze, bar e ristoranti, casinò, attrazioni turistiche, palestre, piscine ed hotel”. E poi di collegamenti dalla Rotonda, sede della ‘Ostia dei divertimenti’, grazie ad un servizio di disco-navetta attivo tutti i giorni fino al Lido per l’estate 2017.



IL PROGETTO DI WATERFRONT - All’ipotesi di un ritorno del progetto di un waterfront così concepito, e così osteggiato negli anni passati da comitati, cittadini e alcune forze politiche del X municipio, qualcuno ha inizialmente creduto, salvo scoprire trattarsi di un’abile trovata pubblicitaria nata per attirare l’ attenzione attorno all’ultimo film di Stefano Sollima, il regista che ancora una volta lega il suo nome ad una storia di criminalità e di una grande speculazione edilizia. L’autore, che nel 2008 raggiunse il successo con la serie Romanzo criminale, debuttò nel 2012 al cinema con A.C.A.B – All cops are bastards. E fu di nuovo grande successo e popolarità, nazionale e internazionale, con Gomorra-La serie, che dovrebbe arrivare la prossima primavera sul piccolo schermo.



LA STORIA - Nell’attesa, sul grande schermo esce Suburra, tratto dall’omonimo romanzo di Giancarlo De Cataldo, ex magistrato e scrittore, e Carlo Bonini, giornalista. Si tratta di una storia di fantasia che tuttavia, alla luce del terremoto giudiziario che lo scorso dicembre ha scosso Roma con la vicenda di Mafia Capitale, appare realistico. Una storia di violenza, droga e prostituzione con la Capitale ancora in primo piano. Protagonisti sono Filippo Malgadri, un politico corrotto legato alla malavita; Sebastiano, un pr cinico e senza scrupoli; Numero 8, il capo di un potentissimo clan che gestisce la criminalità sul litorale romano, e la sua fidanzata; una escort; Manfredi, capofamiglia di una agguerrita famiglia di zingari e Samurai, l’ultimo erede della banda della Magliana. La crime story raccontata da Stefano Sollima si svolge nell’arco di una settimana. Sette giorni nel corso dei quali scoppierà un violento conflitto che coinvolgerà tutti, cittadini e malavitosi, politici e preti, colpevoli e innocenti. I protagonisti cercheranno di sopravvivere gli uni agli altri, scontrandosi per affermare ognuno la propria autorità ed il proprio potere, cercando di evitare la caduta del governo la cui maggioranza vuole trasformare Ostia e il litorale in una specie di Las Vegas ‘alla romana’ sberluccicante di luci. Ci riusciranno? La risposta stasera nelle sale. A Ostia l’appuntamento è a Cineland, viale dei Romagnoli.
 
Autore: Maria Grazia Stella
Commenta l'articolo
Username
Email
Web
Voto (1) (10)
Commento
Codice Sicurezza
Digitare Codice Sicurezza
  Invia


I VOSTRI COMMENTI
© Copyright OstiaTV S.r.l. Ostia TV News iscr. trib. di Roma n° 197/2010 - direttore responsabile: Silvia Tocci