13/03/2020

Coronavirus, Si: “Ad Ostia proposte coordinate a sostegno di anziani, malati e disabili”

Inserito in: Politica
Possanzini: “Le persone più fragili non possono essere abbandonate in questi giorni di fermo delle attività”

Ostia – “Anziani, malati, persone con disabilità, donne esposte a violenza domestica, persone che vivono sole, non possono essere abbandonate in questi giorni di fermo delle attività e di drastica riduzione degli spostamenti, con il rischio per altro di finire nel mirino di chi potrebbe approfittare di una condizione di smarrimento e di confusione. L’Amministrazione cittadina di Roma Capitale, in sinergia con tutti i Municipi di Roma Capitale, avrebbe già dovuto attivare servizi a sostegno delle persone più esposte.

Esplorando il sito del Comune di Roma si trovano alcune indicazioni di massima, generiche informazioni, che però non servono minimamente a fronteggiare l’emergenza. Non è stato istituito alcun servizio di emergenza per assistere persone anziane, malati, persone con disabilità, cioè persone che hanno esigenze di approvvigionamento di beni di prima necessità, come farmaci o generi alimentari, per i quali non riescono a provvedere autonomamente in quanto impossibilitati a muoversi. Non c’è nessuna indicazione sul posticipo delle scadenze dei tributi locali, non c’è alcuna indicazione sulla gestione di chi a casa non può restare semplicemente perché casa non ce l’ha e cioè le persone senza fissa dimora.

Genericamente si legge, sempre sul sito, che sarebbe al vaglio l’ipotesi di utilizzare le strutture predisposte per il Piano Freddo, previa disponibilità degli stessi gestori, trasformandole in posti di accoglienza h24. Peccato che il Decreto della Presidente del Consiglio sia stato firmato quasi una settimana fa. Non c’è un servizio predisposto per quelle persone che, vittime di violenza domestica, vivono l’obbligo di rimanere in casa come un incubo e che quindi andrebbero aiutate e sostenute. Per far questo, per costruire quella rete solidale istituzionale, l’unica capace di contrastare quei criminali che potrebbero approfittare in questi giorni delle persone più deboli truffandole o derubandole, c’è bisogno di volontà politica e di una cabina di regia coordinata da Roma Capitaleche organizzi le attività solidali nei Municipi.

Non è questo il momento di fare polemiche ma è il momento di trovare soluzioni. Esortiamo la Sindaca Raggi, la Giunta che coordina, le Giunte Municipali e tutti i Presidenti di Municipio a realizzare questa cabina di regia cittadina per coordinare, tutti e tutte insieme, quelle attività di sostegno e di ristoro capaci di aiutare le persone più fragili e più sole in questi giorni difficili. Stesso discorso vale per tutti i cittadini, soprattutto quelli in difficoltà economica, in particolare i lavoratori che in questi giorni hanno subito frontalmente le conseguenze del diffondersi dell’epidemia, che devono avere delle rassicurazioni sul posticipo delle scadenze dei tributi locali e, ad emergenza terminata, anche ad un ricalcolo delle stesse sulla base del danno subito a seguito del diffondersi dell’epidemia. Le Istituzioni cittadine, in questi giorni difficili, devono fare due passi avanti e non uno di lato. Per le polemiche ci sarà tempo, ora è il momento di battere il virus tutti e tutte insieme, senza lasciare nessuno indietro. Solamente le Istituzioni, in sinergia con i cittadini, possono vincere questa grande sfida”.

Così in una nota Marco Possanzini, segretario di Sinistra Italiana del X Municipio.
 
Autore: redazione
Commenta l'articolo
Username
Email
Web
Voto (1) (10)
Commento
Codice Sicurezza
Digitare Codice Sicurezza
  Invia

I VOSTRI COMMENTI

Seguici su Facebook
© Copyright OstiaTV S.r.l. Ostia TV News iscr. trib. di Roma n° 197/2010 - direttore responsabile: Silvia Tocci