28/03/2011

CAMPIDOGLIO, NOMINATI 33 CAVALIERI DEL COMMERCIO. 5 SONO DEL XIII MUNICIPIO

Inserito in: Archivio

Sono 5 gli operatori commerciali del territorio del XIII municipio nominati oggi in Campidoglio come Cavalieri del Commercio: Raffaele Evangelista (bar via Aldobrandini, Ostia), Vincenzo Cannavacciuolo (Sidex group via Lenormant Ostia Antica), Vincenzo Capobianco (Todis viale Castelporziano, Infernetto), Mauro Pirfo (ristorante Salus, Ostia), Franco Remondi (bar Corso Duca Genova, Ostia). Il commercio, settore che rappresenta quasi il 40% dell’economia capitolina, celebra a marzo la sua Giornata e, per l’occasione, il Sindaco di Roma Capitale Giovanni Alemanno e l’Assessore alle Attività Produttive Davide Bordoni hanno nominato 33 Cavalieri del Commercio, figure che nel tempo si sono distinte per l’impegno profuso nel dare lustro alle attività produttive romane, in Italia e all’estero. I “Cavalieri del Commercio” è un’iniziativa promossa e voluta da Roma Capitale, Assessorato alle Attività Produttive, con l’organizzazione di Zètema Progetto Cultura. “Nel segno di questo riconoscimento – sottolinea il Sindaco Giovanni Alemanno - Roma si impegna a realizzare il Piano del Commercio per razionalizzare e armonizzare le attività di produzione e distribuzione commerciale, tutelando la funzione dei negozi di vicinato, il ruolo insostituibile dei mercati rionali, il valore aggiunto delle botteghe storiche, alle quali quest’anno abbiamo concesso anche un concreto sostegno finanziario. Tutti questi centri, oltre a essere un segmento fondamentale per il suo tessuto produttivo ed economico, sono sapienti custodi delle tradizioni di Roma e costituiscono un patrimonio storico e culturale unico della città. È grazie a loro che il cuore di Roma continua a pulsare e la vocazione turistica della città viene ulteriormente arricchita, in valore e bellezza, da una rinnovata tradizione”. Durante la cerimonia saranno assegnati due premi speciali: la Lupa Capitolina a Micaela Pallini della PALLINI - I.L.A.R. S.p.A. per la produzione di liquori e sciroppi dal 1875 e il Premio Speciale per chiara fama ad Antonio Santarelli dell’azienda vinicola CASALE DEL GIGLIO.

“La Cerimonia dei Cavalieri del Commercio 2011 è l’evento che suggella il tradizionale appuntamento che vede le attività produttive protagoniste nella Capitale: La Giornata del Commercio. - spiega l’Assessore alle Attività Produttive Davide Bordoni - Con i suoi Mercati Rionali e la sua fitta rete di negozi e botteghe storiche, Roma è al centro di un processo di sviluppo sostenibile che vede nella semplificazione amministrativa la chiave di volta per proporre politiche vincenti a sostegno del commercio. Ne è un chiaro esempio l’apertura del Nuovo Sportello Unico Attività Produttive che ha dato il via all’informatizzazione delle procedure per l’apertura delle attività commerciali. Si tratta di un traguardo importante che consentirà a Roma di tenere il passo delle altre grandi capitali europee e di attrarre nuovi investimenti nazionali e internazionali”. Tra i cittadini e lavoratori premiati figurano attività più “classiche” (tre supermercati, tre ristoranti, una pizzeria, un negozio di alimentari e pasta all’uovo, tre bar, torrefazioni e gelaterie, un negozio di pelletteria, un negozio di abbigliamento per l’infanzia, due negozi di abbigliamento e accessori, un negozio di abiti da sposi e da cerimonia, una tabaccheria, una sala da the, una gioielleria, un negozio di giocattoli, una profumeria, una concessionaria automobilistica, una cartoleria, un operatore su aree pubbliche in un mercato, un grossista ortofrutticolo, un’azienda di produzione e lavorazione del latte, un caseificio) e aziende impegnate in settori più “specializzati” (un’azienda di produzione e commercio di detergenti e prodotti per il settore comunità e ristorazione collettiva, una ditta specializzata nella distribuzione di materiali da costruzione e un’azienda specializzata in allarmi antintrusione e sistemi di videosorveglianza). Roma Capitale ha scelto, per premiare i Cavalieri del Commercio, una preziosa scultura raffigurante una colonna, a simbolo del ruolo portante e di sostegno che il commercio ha sempre avuto per la Città. La colonna, evocativa del Foro di Traiano, ci ricorda inoltre la funzione nevralgica che tale luogo rivestiva nell’antica Roma. Con le sue tabernae, infatti, il Foro di Traiano rappresentava il centro amministrativo e commerciale dell’Urbe e ha contribuito, con il suo ruolo, allo sviluppo della civiltà romana di cui siamo oggi eredi. La realizzazione della scultura in bronzo in bagno d’argento che riproduce la colonna è stata curata dai Maestri Artigiani della storica Bottega Mortet di Roma. L’oggetto, eseguito su disegno originale con una fusione in cera perduta e cesellato secondo le tecniche tradizionali, è prodotto in esclusiva per Roma Capitale.

 
Autore: redazione
Commenta l'articolo
Username
Email
Web
Voto (1) (10)
Commento
Codice Sicurezza
Digitare Codice Sicurezza
  Invia

I VOSTRI COMMENTI

Seguici su Facebook
© Copyright OstiaTV S.r.l. Ostia TV News iscr. trib. di Roma n° 197/2010 - direttore responsabile: Silvia Tocci