14/09/2009

CALCIO: IL FIUMICINO VINCE ANCORA. PARI PER OSTIAMARE E PESCATORI. ACILIA COSA FAI?

Inserito in: Archivio

Il Fiumicino continua a sorprendere e vince ancora. Nel girone A del campionato di Eccellenza i ragazzi di mister Carelli, nonostante l'assenza di pubblico visto che il match si è disputato a porte chiuse, dopo due giornate sono a punteggio pieno. Gli unici con l'Anziolavinio (vittorioso 3-1 contro il Vigor Cisterna). Il Fiumicino batte così 1-0 il Fidene grazie a un gol di Mazzocchitti a 15 minuti dalla fine. L'unica nota dolente, riguarda l'espulsione di Casavecchia a un minuto dalla fine. Seconda espulsione in due partite per la squadra di Carelli. Se il Fiumicino vince anora, altro pareggio invece per l'Ostiamare. I lidensi vanno sotto di un gol contro il Virtus Bagnoregio che mette la testa avanti al 21° del secondo tempo con Rovinetti. Mister Fronti le prova tutte inserendo Mancini e Lazzerini. A un minuto dalla fine fallo in area del difensore del Virtus Bagnoregio, Bernardini. L'arbitro Viotti di Tivoli, comanda la massima punizione che Corrado Zanchi realizza chiudendo il match per 1-1. Finisce a reti inviolate il big match della seconda giornata tra Pescatori ed Albalonga.

La gara disputata al Borghetto, non ha riservato praticamente nessuna emozione. Due difese impenetrabili e la scarsa vena degli attaccanti delle due squadre sono stati il leit-motiv dell’intera gara. Nella prima frazione di gioco le due squadre arrivano alla conclusione solo quattro volte e nei primi dieci minuti. Al 3’ e al 7’ ci provano prima Trinca e poi Angelucci. La prima conclusione si spegne a lato la seconda nelle braccia di Assogna. Risponde la Pescatori al 7’ ed all’11’ con Di Camillo e Benvenuti i quali tiri si spengono a lato. Poi il nulla fino al fischio per il riposo. Nella ripresa l’Albalonga entra in campo più aggressiva e nei primi dieci minuti crea qualche pensiero alla retroguardia gialloverde: al 2’ tiro cross di Angelucci con tuffo plastico di Assogna ad evitare l’intervento di Bucri, al 4’ incursione sulla sinistra di Scocozza cross a rientrare sul quale Iannotti da ottima occasione cicca clamorosamente il tiro. Al 9' ci prova Bucri dal limite ma il diagonale finisce fuori. La foga ospite si spegne qui nonostante l’ingresso del nuovo acquisto Martellacci al posto di un evanescente Bucri. Risponde la Pescatori al 22' con una deviazione di testa di Tacon che finisce alta. Pericolosi i locali nel finale. Al 35’ tiro cross insidioso di Saba con Cimini che alza in corner e poi al 49’ incursione sulla sinistra di Tumino e gran conclusione che l’estremo ospite devia in corner.

Nel girone C di Promozione l'Acilia affonda in casa. Il Città di Acilia paga la giornata storta del proprio portiere Manzi e viene travolto da un Dilettanti Falasche molto organizzato e ben messo in campo da mister Cesarini. Nonostante alla prima giornata i padroni di casa avessero vinto in trasferta ed al contrario i tirrenici avessero perso tra le mura amiche, si è subito capito che il pronostico non era affatto scontato. Gli amaranto si rendono pericolosi all’8’: punizione di Granata dalla trequarti sinistra, ottima sponda di piatto al volo di Cancelli per Magistri il quale, con tutto lo specchio della porta davanti all’altezza del dischetto del rigore, calcia a lato rasoterra. Rispondono i biancorossi cinque minuti più tardi: tiro-cross di Gino Galluzzi da posizione defilata e decisiva chiusura in spaccata di Cancelli in ripiegamento difensivo, che anticipa Magrelli pronto a deviare in rete. A metà primo tempo si decide il match. Infatti al 22’ Granata s’inventa una traiettoria perfetta su calcio di punizione che coglie impreparato Manzi non esente da colpe. Un giro d’orologio più tardi il Falasche raddoppia: incredibile tiro a spiovere da appena oltre il centrocampo scoccato da Molinari e palla che s’insacca alle spalle di Manzi sorpreso troppo fuori dai pali. I padroni di casa appaiono abbattuti nel morale e l’unico pericolo lo porta Magrelli al 31’ con una punizione dal vertice sinistro dell’area che sfiora il “sette” dalla parte opposta. Ma due minuti dopo gli ospiti infliggono il colpo del ko: angolo di Davide Perica, nessuno interviene sulla parabola ad uscire, Granata si coordina dal limite e lascia partire un secco destro trovando l’angolino alla destra di Manzi. La ripresa ha poco da dire con il risultato ormai compromesso. Al 15’ attimi di paura per uno scontro testa a testa fra Corrado e Taverniti: quest’ultimo ha la peggio ed è costretto ad uscire sanguinante (probabilmente sarà necessario qualche punto di sutura per la ferita). Proprio Corrado ha una buona occasione poco dopo su cross morbido di Bartolucci, ma tutto solo di testa manda alto. Nell’ultimo quarto d’ora il Falasche infierisce segnando altre tre volte. Al 30’ una girata in area di Magistri viene deviata da un difensore con la sfera che s’impenna: Manzi la combina grossa perché nel tentativo di bloccarla se la trascina oltre la linea della sua porta. Al 41’ l’ottimo Cancelli fa cinquina su assist di Molinari con un destro da distanza ravvicinata. Nel recupero il nuovo entrato Marrone chiude il set con una bordata su punizione, traiettoria centrale e Manzi incerto anche in questa circostanza.

 
Autore: Lorenzo Nicolini
Commenta l'articolo
Username
Email
Web
Voto (1) (10)
Commento
Codice Sicurezza
Digitare Codice Sicurezza
  Invia

I VOSTRI COMMENTI

Seguici su Facebook
© Copyright OstiaTV S.r.l. Ostia TV News iscr. trib. di Roma n° 197/2010 - direttore responsabile: Silvia Tocci