21/12/2009

PROMOSSO IL BILANCIO ECONOMICO NELL'ASSEMBLEA GENERALE DEL CONSORZIO STRADALE AXA

Inserito in: Tutte le news

Sabato 19 si è svolta presso la sala parrocchiale di Santa Melania,al quartiere Axa, l’Assemblea Generale degli utenti del locale Consorzio Stradale. All’ordine del giorno l’assestamento del Bilancio Preventivo 2009, la revisione del Bilancio Preventivo 2010 e la programmazione economica del triennio 2010-2012.

Presenti circa 50 consorziati e per delega oltre 200, compreso il Comune di Roma, in rappresentanza del quale avrebbe dovuto partecipare il Presidente del Municipio XIII, Giacomo Vizzani, che invece all’ultimo momento, a causa di una lieve forma influenzale, è stato costretto a delegare il Geom. Walter Berruto dell’Ufficio Tecnico.

L’Assemblea, Presieduta dall’Avv. Donato Castellucci, Presidente del Consorzio Stradale Axa, è iniziata alle 10:30 e si è conclusa alle 13:00 con l’approvazione a larghissima maggioranza (circa il 96% degli ammessi al voto) di tutti i punti all’ordine del giorno e conseguentemente dell’operato presente e futuro del Consiglio di Amministrazione in carica.

Al contrario di quelle degli ultimi anni, l’Assemblea si è svolta senza le consuete contestazioni, merito principalmente della puntigliosa ed esaustiva relazione del Presidente Castellucci, che ha passato in rassegna i vari punti all’ordine del giorno, spiegandone minuziosamente ogni passaggio con chiarezza, dovizie di particolari e indiscutibile professionalità, tali da non prestare il fianco a obiezioni e dissensi.

Maurizio Giandinoto

Consigliere del Consorzio Axa e Responsabile PR

 
Autore: Lorenzo Nicolini
Commenta l'articolo
Username
Email
Web
Voto (1) (10)
Commento
Codice Sicurezza
Digitare Codice Sicurezza
  Invia

Commento di Leonardi Lucio


Nel ringraziare i consiglieri del Consorzio stradale Axa, devo però sottolineare il fatto che il Comune di Roma, che "motu proprio" aveva elevato il suo contributo al 50% del bilancio del Consorzio, non solo ha fatto marcia indietro unilateralmente riferendolo solo alla parte relativa alle strade ma ha anche escluso da tale contributo la pulizia delle stesse, la cura e la potatura degli alberi che sono nei marciapiedi e tutte le spese per la depurazione delle acque che, secondo la normativa vigente, dovrebbero essere responsabilità (anche economica) del comune stesso e della Regione Lazio.
Tutto ciò si è tradotto in un aumento notevole delle spese dei cittadini residenti all'Axa che vedranno per il 2010 pressocché raddoppiate le tasse consortili.

22/12/2009 00:17

I VOSTRI COMMENTI
Seguici su Facebook
Media Partners
RomaToday
© Copyright OstiaTV S.r.l. Ostia TV News iscr. trib. di Roma n° 197/2010 - direttore responsabile: Silvia Tocci