12/03/2018

Prima categoria, Dragona calcio 1 - Nuova Aureliana 3

Inserito in: Sport
Vittoria fondamentale per il Nuova Aureliana ai danni d'una diretta concorrente per la salvezza senza passare dai play-out

Dragona - Vittoria fondamentale, ieri, una settimana dopo le elezioni, per il Nuova Aureliana, ai danni d'una diretta concorrente per la salvezza senza passare dai play-out. Il protagonista dell'incontro, ovviamente, è stato Testa: sua la doppietta decisiva ai fini del risultato, concretizzata tra il venticinquesimo e trentacinquesimo del primo tempo. Altri 300'' dopo, ecco il colpo del KO, che porta la firma di Miri.

Appena subito il raddoppio, ecco che Crivelli si infortuna e mister Osvaldini è costretto a sostituirlo con Proietti. Quest'ultimo, nella ripresa, prima si fa ammonire e poi segna, nel finale, il gol della bandiera locale, su calcio di punizione decretato dall'arbitro per un fallo di Rinaldi su un giocatore avversario. Purtroppo va ricordato anche l'infortunio di Valeri, il quale ha dovuto lasciare il posto a Giorgini.

DRAGONA CALCIO
: Bucci 5, Marignoli 5.5, Leonardi 5.5, Belviso 6.5, Crivellini ng (25' Proietti 7), La Marte 6, Sato 6 (1'st Di Branco 6), Valeri ng (25' Giorgini 6), Supino 6, Mareschi 6 (1'st Pastori 6), Lo Buono 6. A Disp.: Milan, Fofana e Andreuccioli. All.: Osvaldini 6.

NUOVA AURELIANA:
Cordaro 7, Rinaldi 5.5, Breda 6, Moccia 6, Doriano 6, Pontori 6, Dell'Anno 6, Testa 8 (84' Adamo sv), Miri 7, Soccorsi 6 (48' Momorama 6), Monteferri 6. A Disp.: Nicastro e Di Tullio. All.: Di Carmine 7.

ARBITRO: Ceccarelli di Ciampino 6. AMMONITI: 53' Leonardi e 59' Proietti (DC) MARCATORI: 25' e 35' Testa, 40' Miri (NA), 84' Proietti (pun., DC). RECUPERO: 1' al primo tempo, 3' al secondo tempo.
 
Autore: Daniele Moriggi
Commenta l'articolo
Username
Email
Web
Voto (1) (10)
Commento
Codice Sicurezza
Digitare Codice Sicurezza
  Invia

I VOSTRI COMMENTI
Seguici su Facebook
Media Partners
RomaToday
© Copyright OstiaTV S.r.l. Ostia TV News iscr. trib. di Roma n° 197/2010 - direttore responsabile: Silvia Tocci