23/04/2016

Ostia, Simone Di Stefano in piazza Anco Marzio: ‘Basti abusivi’

Inserito in: Commercio
Casapound: “Siamo con i commercianti italiani, abbandonati e tartassati. La presenza degli ambulanti che senza alcuna regola si accampano su marciapiedi e aree pedonali o girano con carrelli per evitare multe che mai pagheranno”

 Ostia - "Questo pomeriggio siamo a piazza Anco Marzio con il nostro candidato sindaco Simone Di Stefano per impedire il commercio abusivo dei venditori ambulanti stranieri che invadono il centro di Ostia tutti i giorni". Lo dichiara in una nota Carlotta Chiaraluce, candidata nella lista di CasaPound Italia al Comune di Roma.


"Siamo con i commercianti italiani del territorio - continua la nota - abbandonati e spesso tartassati da tasse e multe assurde che servono al Comune di Roma soltanto a fare cassa. Tutto questo mentre viene permesso a centinaia di immigrati di vendere qualsiasi cosa da piazza Anco Marzio al Pontile passando per le spiagge che durante la stagione estiva sono letteralmente invase. La presenza degli ambulanti che senza alcuna regola si accampano su marciapiedi e aree pedonali o girano con carrelli per evitare multe che mai pagheranno getta nel degrado il nostro territorio e danneggia fortemente i commercianti che pagano tasse, affitti e rispettano le regole. Sabato per un giorno impediremo simbolicamente il commercio abusivo a tutela dei negozianti italiani", ha concluso Carlotta Chiaraluce.
 
Autore: Maria Grazia Stella
Commenta l'articolo
Username
Email
Web
Voto (1) (10)
Commento
Codice Sicurezza
Digitare Codice Sicurezza
  Invia


I VOSTRI COMMENTI
Seguici su Facebook
Media Partners
RomaToday
© Copyright OstiaTV S.r.l. Ostia TV News iscr. trib. di Roma n° 197/2010 - direttore responsabile: Silvia Tocci