10/07/2019

Ostia, nuova ondata di arresti dei carabinieri: 8 in manette nelle ultime ore

Inserito in: Cronaca
Prosegue l’attività di controllo del territorio dei carabinieri del Gruppo di Ostia impegnati in numerosi servizi volti a contrastare il fenomeno dei furti e quelli inerenti la droga


Ostia - Continua l’attività di controllo del territorio dei Carabinieri del Gruppo di Ostia, impegnati in molteplici servizi mirati a contrastare il fenomeno dei reati predatori e quelli inerenti la droga.

In tale contesto, nella giornata di ieri, i Carabinieri, durante un servizio perlustrativo sul lungomare Paolo Toscanelli di Ostia, hanno arrestato un cittadino serbo di 30 anni per il reato di evasione. L’uomo sottoposto al regime della detenzione domiciliare per reati contro la Pubblica Amministrazione, è stato sorpreso e bloccato in strada dai militari, fuori dalla propria abitazione senza alcuna autorizzazione, in palese violazione delle prescrizioni della misura restrittiva. L'arrestato è stato, pertanto, accompagnato in caserma e trattenuto nelle camere di sicurezza, in attesa dell’udienza di convalida.

I Carabinieri della Stazione di Roma Ostia hanno notificato un’ordinanza di esecuzione per l’espiazione delle pene detentive, emessa dal Tribunale di Roma, nei confronti di un commerciante 53enne, responsabile di reati contro la persona e la Pubblica Amministrazione. L’uomo è stato sottoposto agli arresti domiciliari, dove dovrà scontare una pena residua di 5 mesi di reclusione.

Ancora ad Ostia i militari hanno eseguito un’altra ordinanza di carcerazione emessa dal Tribunale di Firenze nei confronti di un cittadino cileno di 45 anni, già sottoposto agli arresti domiciliari per reati contro il patrimonio. L’uomo, che stava scontando la pena detentiva presso l’abitazione di via Antonio Forni, su disposizione dell’Autorità giudiziaria è stato prelevato dai militari e condotto presso la casa circondariale di “Rebibbia”, dove finirà di scontare la pena residua di oltre 2 anni.

Ad Acilia, invece, i Carabinieri hanno arrestato un 54enne con precedenti, già sottoposto agli arresti domiciliari per reati inerenti gli stupefacenti, in esecuzione dell’ordine di revoca del beneficio domiciliare e dell’aggravamento della pena in carcere, in relazione alle reiterate violazioni delle prescrizioni della misura a cui era sottoposto, puntualmente accertate e segnalate dai Carabinieri durante i rituali controlli; l’uomo sconterà la pena di oltre 3 anni di reclusione presso il carcere di Roma Rebibbia.

A Casal Palocco, i Carabinieri della locale Stazione hanno arrestato 2 fratelli romani, un 47enne e un 33enne, con l’accusa di violazione di domicilio. Nella notte scorsa i due, al termine di una furiosa lite nata per futili motivi, si erano introdotti nell’abitazione di una terza persona loro contendente per aggredirla. È stato l’immediato intervento della pattuglia dei Carabinieri, allertata nel frattempo da alcuni vicini, che ha consentito bloccare gli aggressori prima che la situazione potesse degenerare; gli arrestati sono stati accompagnati presso il Tribunale di Roma.

A Fiumicino, i Carabinieri hanno denunciato un giovane 28enne, per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. I Carabinieri hanno fermato, durante un posto di controllo, un giovane a bordo della propria autovettura e, accertate le generalità, si sono insospettiti per il comportamento eccessivamente nervoso tenuto dal ragazzo. Hanno deciso, pertanto, di perquisire la vettura e di estendere l’ispezione anche presso la vicina abitazione; l’intuito dei militari non ha fallito, in quanto sono state rinvenute e sequestrare diverse dosi di hashish e cocaina nonché la somma di quasi 600 euro in contanti, provento dell’attività illecita di spaccio.

Sempre i Carabinieri di Fiumicino hanno proceduto al controllo di 3 giovani di origine cilena, accertando che uno di questi, un 17enne gravato da precedenti di polizia, risultava evaso alcuni giorni prima da una casa famiglia di Ciampino. I Carabinieri hanno bloccato il giovanissimo e, su disposizione del Tribunale per i Minorenni di Roma, lo hanno accompagnato presso l’istituto di pena minorile “Casal del Marmo” di Roma.

Ancora a Fiumicino
, i Carabinieri della locale Stazione hanno arrestato un 23enne di origine romena per furto aggravato. Il giovane, già notato mentre si aggirava con fare sospetto all’interno del Parco Leonardo, è stato bloccato dai Carabinieri all’uscita di uno dei negozi del centro commerciale e sottoposto a perquisizione. Nell’occasione è stato trovato in possesso di vari capi di abbigliamento dei quali si era impossessato dopo averne rimosso i rispettivi dispositivi antitaccheggio. Immediatamente arrestato, il ladro è stato trattenuto nelle camere di sicurezza della caserma in attesa dell’udienza di convalida, mentre la refurtiva è stata interamente recuperata e restituita al legittimo proprietario.
 
Autore: Maria Grazia Stella
Commenta l'articolo
Username
Email
Web
Voto (1) (10)
Commento
Codice Sicurezza
Digitare Codice Sicurezza
  Invia

I VOSTRI COMMENTI
Seguici su Facebook
Media Partners
RomaToday
© Copyright OstiaTV S.r.l. Ostia TV News iscr. trib. di Roma n° 197/2010 - direttore responsabile: Silvia Tocci