17/07/2017

Ostia invasa dai rifiuti. Masi (Fi): “Ma il piano mare?”

Inserito in: Ambiente
“Il Piano Mare annunciato con tanto di pomposa conferenza stampa dalla giunta grillina non ha dato i frutti sperati, invece di avere un potenziamento e miglioramento del servizio nella stagione estiva, stiamo assistendo ad un netto peggioramento”

17 luglio 2017

Ostia - “A questo punto il piano mare previsto per i rifiuti può considerarsi fallito, siamo ormai alla metà di Luglio e la situazione tende a peggiorare. Il Piano Mare annunciato, con tanto di pomposa Conferenza Stampa, dalla Giunta grillina, non ha dato i frutti sperati, invece di avere un potenziamento e miglioramento del servizio nella stagione estiva, stiamo assistendo ad un netto peggioramento. Non avevano forse preventivato che sarebbe stato necessario offrire ad Ostia più mezzi per i mesi estivi?

Dalle piazze turistiche come Piazza Tor San Michele, alle vie dello shopping come via delle Baleniere la situazione è ormai fuori controllo. Lasciamo immaginare i livelli raggiunti dal cattivo odore, con questo caldo. I residenti che abitano i primi piani dei palazzi, spesso, non possono aprire le finestre. I cassonetti rimangono stracolmi per giorni interi e i cittadini a volte sono costretti a gettare a terra, il disservizio alimenta così incuria e atteggiamenti poco civili.

Il Litorale è strategico in questa stagione e il fallimento del piano reso noto dal Comune ha prodotto ulteriori disagi e danni all’immagine, si passeggia ormai su marciapiedi colmi di immondizia. Stiamo preparando un documento per capire come mai non si sia provveduto, come pubblicizzato, a fornire al X Municipio un maggiore supporto”. Lo dichiara il Coordinatore ed ex Consigliere di Forza Italia in X Municipio Mariacristina Masi.
 
Autore: redazione
Commenta l'articolo
Username
Email
Web
Voto (1) (10)
Commento
Codice Sicurezza
Digitare Codice Sicurezza
  Invia

I VOSTRI COMMENTI
Seguici su Facebook
Media Partners
RomaToday
© Copyright OstiaTV S.r.l. Ostia TV News iscr. trib. di Roma n° 197/2010 - direttore responsabile: Silvia Tocci