21/06/2018

Ostia, Di Pillo: “Nessuna richiesta shock, solo necessità di salvaguardare la vita umana”

Inserito in: Politica
“È necessario studiare soluzioni, mettere in campo ipotesi proprio a salvaguardia della vita umana. E se, tra le ipotesi dovesse esserci la necessità di abbattere degli alberi, solo come extrema ratio, questa ipotesi sarà messa in atto”

Ostia - “Nessuna richiesta schock. Ma semplicemente la forte esigenza di rendere le strade di grande viabilità del territorio, quali sono la via del Mare, la via Ostiense e la Cristoforo Colombo, il più possibile sicure.

È necessario quindi studiare soluzioni, mettere in campo ipotesi proprio a salvaguardia della vita umana. E se, tra le ipotesi dovesse esserci la necessità di abbattere degli alberi, solo come exstrema ratio, questa ipotesi sarà messa in atto”.   Così in una nota la Presidente del Municipio X Giuliana Di Pillo.
 
Autore: redazione
Commenta l'articolo
Username
Email
Web
Voto (1) (10)
Commento
Codice Sicurezza
Digitare Codice Sicurezza
  Invia

Commento di Fabrizo


Bisogna avere il coraggio di fare quelle scelte impopolari che hanno l'esclusivo fine della salvaguardia della vita umana ovvero l'installazione in di rilevatori di velocità.

In mancanza del buon senso civico del cittadino, ed in evidente assenza dei controlli mirati a contenere la velocità degli automobilisti più pericolosi ( l'assenza del buon senso civico deve essere bilanciata con un incremento della presenza dell'autorità che ha potere sanzionatorio ) l'amministrazione locale a tutela dei cittadini deve intervenire.

Purtroppo mettere l'autovelox significa dare all'opposizione politica, altra benzina per alimentare fuochi di inutili e strumentali polemiche

Anche l'informazione dovrebbe educare e/o informare i cittadini che l'autovelox , installato a norma di legge e ben visibile in punti pericolosi, non è uno strumento per fare "cassa" ma un ottimo strumento di sicurezza stradale a tutela di tutti gli automobilisti, motociclisti, ciclisti, pedoni etc etc

22/6/2018 12:09
Commento di lohengrin


La Di Pillo è un'incapace, dimostra e ha dimostrato (spiaggia libera lungomare Toscanelli) nella gestione politico amministrativa della circoscrizione. L'affermazione "extrema ratio" non le appartiene perché ne ignora il significato non tanto letterale quanto gestionale. Fino ad ora le uniche soluzioni prospettate sono state di vietare ed abbattere, in questo modo chiunque è capace di evitare danni per quello che non va. La bravura e la capacità si dimostrano solo con una diversa interazione e organizzazione delle risorse del territorio. Un'insegnante di ginnastica al governo del Municipio, vi rendete conto?

1/8/2018 13:41

I VOSTRI COMMENTI
Seguici su Facebook
Media Partners
RomaToday
© Copyright OstiaTV S.r.l. Ostia TV News iscr. trib. di Roma n° 197/2010 - direttore responsabile: Silvia Tocci