01/04/2019

Ostia antica: mercoledì 3 aprile la presentazione del libro ‘Il Padrino dell’antimafia’

Inserito in: Cultura
L’autore, il giornalista di Repubblica Attilio Bolzoni, da anni impegnato nella denuncia alla criminalità organizzata, non solo ripercorre l’opaca storia di Montante ma indaga su un pezzo d’Italia avvelenata dalle convenienze e dai ricatti e svela i tanti protagonisti di un’allarmante rete di relazioni tessuta da politici, magistrati, giornalisti, ufficiali e funzionari infedeli dello Stato

Ostia - Appuntamento mercoledì 3 aprile alle ore 16.30, presso l’Antiquarium del Parco Archeologico di Ostia Antica (Viale dei Romagnoli 717) per la presentazione dell'ultimo libro di Attilio Bolzoni.

Il Padrino dell'Antimafia - una cronaca italiana sul potere infetto - in pochi giorni è già arrivato alla seconda edizione ed è destinato a far ancora discutere. Racconta di Antonello Montante, vicepresidente di Confindustria con delega alla legalità, per anni icona dell’Antimafia, arrestato nel 2018 e ora sotto processo con rito abbreviato per associazione a delinquere finalizzata alla corruzione.

Ma l’Autore, Attilio Bolzoni, noto giornalista de La Repubblica da anni impegnato nella denuncia alla criminalità organizzata, non solo ripercorre l’opaca storia di Montante, ma indaga su un pezzo d’Italia avvelenata dalle convenienze e dai ricatti e svela i tanti protagonisti di un’allarmante rete di relazioni tessuta da politici, magistrati, giornalisti, ufficiali e funzionari infedeli dello Stato. Tutti “iscritti” a un club molto speciale.

IL LIBRO Un siciliano che è “nel cuore” di un boss di Cosa Nostra diventa misteriosamente il faro dell'Antimafia italiana. Il delitto perfetto. Con la complicità di ministri dell'Interno e alti magistrati, di spie e generali, Calogero Antonio Montante in arte Antonello è il personaggio che più di ogni altro segna l'oscura stagione delle “mafie incensurate” che dettano legge dopo le stragi del 1992. Simbolo della legalità per Confindustria e a capo di una centrale clandestina di spionaggio, fra affari e patti indicibili la sua storia fa scorgere un pezzo d'Italia con il sangue marcio. Chi è davvero Montante? Solo il prestanome di un sistema imprenditoriale criminale? Il pezzo “difettoso” di una perfetta macchina di potere? È pupo o puparo? Ma c’è un intrigo nell’intrigo: le telefonate del Presidente. Qualcuno sospetta che nelle mani di Montante siano finite le registrazioni delle conversazioni fra l’ex Capo dello Stato Napolitano e l’ex ministro Mancino, quei quattro colloqui agli atti del processo di Palermo sulla trattativa Stato-mafia che la Corte Costituzionale aveva ordinato di distruggere.

Nel panorama esclusivo dell’ Antiquarium, nel cuore del Parco Archeologico di Ostia Antica, l’Associazione Studenti ed Ex Studenti del Liceo Labriola di Ostia “Raffaele Romano” organizza per la prima volta a Roma la presentazione del libro.

Insieme all’autore, al Direttore del Parco, la Dott.ssa Mariarosaria Barbera, e agli studenti dell’Associazione, interloquirà con l’autore Alfonso Sabella, importante Magistrato Antimafia, celebre per aver contribuito alla cattura di molti dei principali esponenti di Cosa Nostra.

Modererà il dibattito Salvatore Giuffrida de La Repubblica.

L’appuntamento è per Mercoledì 3 Aprile alle ore 16.30, presso l’Antiquarium del Parco Archeologico di Ostia Antica (Viale dei Romagnoli 717).
 
Autore: Maria Grazia Stella
Commenta l'articolo
Username
Email
Web
Voto (1) (10)
Commento
Codice Sicurezza
Digitare Codice Sicurezza
  Invia

I VOSTRI COMMENTI
Seguici su Facebook
Media Partners
RomaToday
© Copyright OstiaTV S.r.l. Ostia TV News iscr. trib. di Roma n° 197/2010 - direttore responsabile: Silvia Tocci